F1, Valtteri Bottas: “Troppo distacco a Sepang, in Williams c’è molto da lavorare”

Valtteri Bottas (Getty Images)
Valtteri Bottas (Getty Images)

Valtteri Bottas con la Williams in Malesia si è classificato al 5° posto dietro a Kimi Raikkonen (Ferrari) e davanti di 3 secondi rispetto al compagno di squadra Felipe Massa, ma il suo distacco dal vincitore Sebastian Vettel è stato di ben 1’10”. Un distacco importante, dovuto in parte ad una pessima partenza che da 8° lo ha fatto scivolare fino in 14^ posizione e ci sono stati anche degli errori nei pit-stop che non lo hanno agevolato.

La Williams avrebbe dovuto recitare la parte della seconda forza del campionato di Formula1, dietro alla Mercedes, in base a come era terminato lo scorso campionato ma la Ferrari ha recuperato il gap e si è dimostrata sino a qui più competitiva.

Valtteri Bottas ha analizzato il momento della scuderia di Grove ai microfoni di Autosport: “Abbiamo massimizzato il risultato, ma ci manca il ritmo di gara. Il distacco è stato più ampio del previsto. Facendo una gara ideale, partendo più avanti, il divario non sarebbe stato lo stesso. Questo dimostra che abbiamo un sacco di lavoro da fare. C’è molto potenziale, abbiamo solo bisogno di fare prestazioni perché è possibile che gli altri facciano altri passi da gigante”.

Il pilota finlandese ha individuato in particolare nelle curve lente il problema principale della Williams: “Nel traffico ci sembra di lottare con un po’ di trazione nelle curve a bassa velocità rispetto a Red Bull e Toro Rosso, che sembrano molto più forti dove invece noi siamo deboli. Abbiamo però degli aggiornamenti in arrivo e tutto quello che possiamo fare ora è imparare da tutto ciò che facciamo”.