Honda S660, la mini spider a motore centrale e trazione posteriore (VIDEO)

foto Twitter
foto Twitter

La nuova Spider Honda S660 tra pochi giorni sarà commercializzata in Giappone. Come da tradizione Honda la spider riprende la sigla “S” e la cilindrata nel nome, per identificare le versioni Spider, come è successo in passato per la “S2000” (Spider con motore 2000 cc e 240 cv).

La nuova mini spider è una due posti con motore centrale e trazione posteriore, ma essendo piccola sarà spinta da un motore 3 cilindri turbo da 660 cc, con appena 63 cavalli, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce oppure a un’automatico CVT a 7 rapporti, con levette al volante e modalità di guida Sport.

Alla Honda hanno voluto creare una Spider con posizione di guida bassa che assieme alla ripartizione dei pesi 45/55 e al sistema elettronico “Agile Handing Assist (che applica una forza frenante sulle singole ruote per favorire l’ingresso in curva) migliora la trazione creando un’effetto go-kart.

Per il lancio della Honda S660 sono state realizzati 660 esemplari in serie limitata con targhetta identificativa e ispirati al prototipo presentato al Salone di Tokyo, ma se per la versione normale ci vorranno circa 15.000 Euro, per la Concept Edition ce ne vorranno circa 18.000. La Honda ha l’obiettivo di vendere 800 unità al mese solo in Giappone e per il momento non ci sono indicazioni circa l’esportazione verso l’Europa.

La casa Giapponese ha realizzato un video per mostrare alcuni modi creativi e spettacolari di salire a bordo della Spiderina.