MotoGP, Carlo Pernat: “Valentino Rossi incredibile, Dovizioso non poteva fare di più”

Andrea Dovizioso, Valentino Rossi e Andrea Iannone sul podio del Qatar
Andrea Dovizioso, Valentino Rossi e Andrea Iannone sul podio del Qatar (getty images)

Nei mesi scorsi Carlo Pernat aveva annunciato di tenere d’occhio le Ducati in un’intervista rilasciata a Tuttomotoriweb, quando ancora le nuove Desmosedici GP15 dovevano essere svelate, e la prima gara del Mondiale 2015 gli ha dato perfettamente ragione. In Qatar Andrea Dovizioso e Andrea Iannone sono saliti entrambi sul podio, insieme al leggendario Valentino Rossi che a 36 anni di età riesce a mettere tutti dietro.

“Valentino ha fatto la gara migliore della sua vita, ogni volta ne fa una più bella – ha commentato il manager ligure su Gpone.com -. È un pozzo senza fondo di sapienza e capacità, è incredibile quello che ha fatto oggi, girando in 1’55 basso tutta la gara. Sono convinto che Marquez, anche senza i problemi in partenza, avrebbe preso paga. Con i ‘se’ e con i ‘ma’ non si fanno le gare, ma solo lui aveva in tasca quei tempi lì”.

Ma se la Yamaha del campione di Tavullia non sorprende più di tanto sono le Ducati a meravigliare tifosi e appassionati, perchè nessuno avrebbe mai immaginato di vederle entrambe sul podio sin dal primo Gran Premio, davanti a Jorge Lorenzo e alle Honda ufficiali di Marquez e Pedrosa. “Dall’Igna ha fatto un lavoro incredibile, e si poteva anche vincere. Dovi è andato davvero forte, ma con un Rossi del genere era praticamente impossibile fare di più. Comunque mettere due GP15, una moto nuova, sul podio all’inizio ha un grande significato. Questa moto sta ancora crescendo – ha aggiunto Carlo Pernat – e può diventare protagonista tutta la stagione, non se lo aspettava nessuno”.