F1, Luca Cordero di Montezemolo: “Ferrari, vittoria arrivata anche grazie a me”

Luca Cordero di Montezemolo (getty images)
Luca Cordero di Montezemolo (getty images)

La Ferrari torna a vincere a Sepang con Sebastian Vettel mettendosi alle spalle un Mondiale 2014 disastroso che aveva provocato una rivoluzione completa nella scuderia di Maranello e farne le spese fu anche Luca Cordero di Montezemolo, sostituito da Sergio Marchionne nel ruolo di presidente.

Molti si interrogano sui meriti di questa ritrovata competitività delle monoposto rosse. C’è chi attribuisce i meriti alla nuova gestione e chi invece pensa che il lavoro era già cominciato positivamente prima dei grandi cambiamenti avvenuti nel team.

Su questo tema è stato interpellato proprio Luca Cordero di Montezemolo, il quale ha attribuito dei meriti sia a sé stesso che ai suoi collaboratori per questa rinascita del cavallino rampante: “Sono molto felice – ha dichiarato all’Ansa – Non mi aspettavo così presto una vittoria che è un premio a un duro lavoro cominciato a Maranello nel febbraio 2014 e perfezionato da chi ha preso le redini dopo. Una vittoria di tutti gli uomini in rosso. Addirittura su un circuito come quello malese”.

Il noto imprenditore italiano ha successivamente proseguito ribadendo la sua felicità per la continuità dimostrata tra chi progettò la monoposto sotto la sua gestione e chi successivamente l’ha sviluppata rendendola così competitiva e in grado già di battagliare con le Mercedes, autentiche dominatrici nel 2014 e che sembravano dover recitare nuovamente lo stesso copione anche nel 2015. La Ferrari è tornata, ma adesso viene il difficile: confermarsi e migliorare.