Bernie Ecclestone propone: “Mondiale di F1 con le donne prima dei GP”

Bernie Ecclestone (Getty Images)
Bernie Ecclestone (Getty Images)

Bernie Ecclestone ha proposto un’idea alquanto originale e sorprendente: creare un campionato di Formula1 per sole donne. Il noto imprenditore inglese deve averci pensato dopo aver visto approdare delle pilote in alcuni team come Susie Wolff alla Williams e Carmen Jorda alla Lotus.

Il boss della F1 ha esposto nel dettaglio quelle che sono le motivazioni che lo hanno portato ad elaborare una simile intuizione: “Penso sarebbe una buona idea dare una vetrina alle donne. Per una qualche ragione – ha dichiarato al The Guardian – le donne non riescono a venir fuori, e non perché non le vogliamo. Tutto il contrario, le vogliamo perché attirerebbero un mucchio di attenzione, di pubblicità e probabilmente di sponsor”.

Bernie Ecclestone ha poi spiegato nel dettaglio quando si correrebbe questo Mondiale alternativo: “Da qualche parte dobbiamo cominciare. Così ho suggerito ai team di fare un campionato separato, probabilmente in questo modo riusciremmo a portarne diverse in F1. Correrebbero prima dell’evento principale, o forse il giorno delle qualificazioni del sabato in modo tale da avere un loro primo piano”.

Si tratta di un progetto molto interessante e ambizioso. Bisognerà vedere se i team decideranno di aderire o meno. Siamo in un’era in cui i costi per correre in Formula1 sono molto elevati e per convincere le varie scuderie ad investire in nuovi business bisogna dargli degli incentivi importanti. La storia insegna che Bernie Ecclestone sa essere molto persuasivo quanto vuole.