F1, Fernando Alonso: “La McLaren ha un grande potenziale, presto saremo competitivi”

Fernando Alonso a Sepang
Fernando Alonso a Sepang (getty images)

Un’altra gara da dimenticare per la scuderia McLaren che chiude il Gran Premio della Malesia con entrambe le monoposto costrette al ritiro. A metà gara Fernando Alonso si è fermato per un problema tecnico, ma non perde l’ottimismo in vista del proseguimento di campionato, dal momento che la vettura è ancora in fase di studio e necessita di essere perfezionata prima di poter competere con gli avversari. Ma qualche timido passo avanti rispetto a Melbourne è stato compiuto e

“In gara è andata un po’ meglio di quello che ci aspettavamo”, ha detto il pilota spagnolo ai microfoni di Sky. “Non so ancora cosa mi ha fermato, è un problema tecnico, ma stanno ancora indagando. Mi hanno detto di rientrare piano per salvare la meccanica quanto più possibile e vediamo. È stata una gara comunque abbastanza positiva per noi – ha aggiunto l’ex ferrarista – perchè stavamo lottando con gli altri, stavamo andando a prendere una Red Bull proprio prima del pit stop. Una sorpresa positiva avere la possibilità di cominciare a competere con tutti quanti, non come in Australia dove eravamo da soli dietro a tutti”.

“La macchina è forte, penso che ha un potenziale molto grosso – ha proseguito Fernando Alonso come riporta l’Ansa -. Abbiamo delle limitazioni ancora un pò dappertutto, per l’inesperienza, per la macchina molto giovane perché non abbiamo fatto molti giri tanto da sviluppare. Anche sulla power unit dobbiamo migliorare la potenza, perché siamo ancora molto conservativi. Quindi penso che piano piano saremo molto più competitivi, ma tutto il weekend è andata bene”.