MotoGP Qatar, Cal Crutchlow: “Sono sorpreso dalla velocità della mia Honda”

Cal Crutchlow a Losail
Cal Crutchlow (getty images)

Cal Crutchlow non smette di stupire anche nella seconda giornata di prove libere in Qatar. Il pilota britannico del CWM LCR Honda Team ha chiuso la terza sessione al secondo posto, ad appena un decimo dalla Honda ufficiale di Marc Marquez, segnando il suo miglior crono in 1’54″918 e lasciando ben sperare in vista delle qualifiche di domani. Cal Crutchlow si è detto soddisfatto e quasi sorpreso dalla sua prestazione e si congratula con la sua squadra per l’ottimo lavoro finora svolto, pur consapevole che resta ancora molto da fare.

“Ovviamente sono contento del tempo di oggi e di come si sono concluse le prove ma all’inizio è stato problematico – ha dichiarato Crutchlow sul sito ufficiale del suo team -. C’era qualcosa che non andava e stazionavo al 18° posto con il posteriore che non mi dava il feeling avuto nelle altre sessioni. Forse l’usura delle gomme era diversa rispetto agli altri e per questo abbiamo faticato a prendere il ritmo nel turno. Tutto il team sta facendo un ottimo lavoro e sono sereno. Non sono certo che il mio passo e il mio giro lanciato siano indicativi per la gara – ha sottolineato – ma sarebbe davvero un sogno. Stiamo lavorando sodo e sono sorpreso dalla velocità con cui mi sto adattando alla Honda, ma abbiamo ancora bisogno di migliorare il nostro ritmo giro dopo giro e cercheremo di farlo durante la notte”.