F1 Sepang Qualifiche, Sebastian Vettel: “Contento, ma in gara attaccherò”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel è stato sicuramente il protagonista di questa sessione di qualifiche del Gran Premio di Malesia. Sul circuito di Sepang il pilota della Ferrari si è posizionato al 2° posto e partirà dunque al fianco della Mercedes di Lewis Hamilton nella gara che scatterà domani alle ore ore 9 italiane (diretta Sky Sport, poi differita dalle 14 su Rai1).

Il tedesco non è riuscito solamente a sopravanzare l’altra Mercedes di Nico Rosberg, ma ha persino insidiato la pole position del campione del mondo in carica arrivando a meno di 1 decimo dal suo miglior tempo.

 

Sebastian Vettel crede nella Ferrari

Al termine del turno di qualifiche Sebastian Vettel ha così commentato in conferenza stampa l’ottimo risultato ottenuto con una prima fila che al team di Maranello ha accolto con grande soddisfazione: “Qui può succedere di tutto, la pioggia mescola le carte. Abbiamo fatto una buona qualifica, la monoposto è andata bene sia sul bagnato che sull’asciutto. Sono tendenzialmente soddisfatto, anche se so che saranno le Mercedes gli avversari da sconfiggere e quello rimane l’obiettivo per tutti per cercare di vincere. Vedremo cosa riusciremo a fare domani. Adesso siamo un po’ più vicini, ma dobbiamo aspettare e vedere che succede”.

Successivamente si è concesso ai microfoni di Sky Sport: “Sono felice, però mi spiace che mi manchi quel decimo di secondo che avrei magari potuto avere. L’anno prossimo sarò più fortunato. Sicuramente il mio è un ottimo risultato in queste condizioni. In gara tutto può succedere, vediamo cosa succederà domani. Di certo la posizione di partenza è buona. La prima fila mancava da 38 gare alla Ferrari? Non lo sapevo, è una bella sensazione e non sarà un caso unico in questa stagione. Le condizioni della pista ci hanno un po’ aiutato, ma la macchina è buona per domani. Siamo preparati in egual modo sia per il bagnato che per l’asciutto.

Sebastian Vettel promette battaglia per il Gran Premio di Sepang, vuole cercare di dare fastidio alle Mercedes: “Sono arrivato vicino alla pole, speriamo di avere modo di attaccare domani. Ma dobbiamo tenere i piedi per terra perché le Mercedes sono forti. Faremo del nostro meglio per rendergli la vita difficile. La partenza sarà importante per tutti, dobbiamo innanzitutto difendere la seconda posizione e magari provare ad attaccare la prima. La gara però sarà lunga e sarà difficile, serve essere sempre pronti e concentrati”.