F1 Sepang Qualifiche, Lewis Hamilton: “Ottimo lavoro della Mercedes”. Nico Rosberg: “Punto a vincere”

Nico Rosberg e Lewis Hamilton (Getty Images)
Nico Rosberg e Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton partirà dal primo posto sulla griglia di partenza del Gran Premio di Malesia, bissa dunque il risultato ottenuto in Australia. Ancora una volta il campione del mondo in carica ha vinto il duello interno al box Mercedes con Nico Rosberg, il quale ha dovuto accontentasi della terza piazza visto che è stato sopravanzato anche dalla Ferrari di Sebastian Vettel. La corsa di domani si preannuncia molto interessante e spettacolare con diversi colpi di scena e l’incognita del meteo che può sconvolgere le carte in tavola.

 

Le parole di Lewis Hamilton e Nico Rosberg

L’inglese nella conferenza stampa al termine del turno ha commentato la sua positiva prestazione: “Il primo giro è andato bene, non era facile correre sul bagnato perché nessuno vi aveva corso. Il primo giro era davvero un tuffo nell’ignoto. Nel giro dopo ho perso un po’ di tempo, però c’è stato un ottimo lavoro da parte della squadra”. Lewis Hamilton è felice di essersi confermato dopo il dominio di Melbourne: “E’ una bellissima sensazione ed è difficile spiegare questo momento della mia vita dopo aver fatto un anno così bello nel 2014 e aver iniziato bene anche questa. Penso a Vettel e Schumacher qualche anno fa e vorrei fare lo stesso. Ferrari? Sebastian ha fatto un ottimo lavoro con la sua squadra. La Ferrari ha fatto un buon passo avanti ed è una notizia positiva per tutti”

Nico Rosberg è stato battuto ancora una volta e di ciò non è ovviamente contento, ma è fiducioso in vista della gara: “Non ho guidato abbastanza bene e dunque sono in terza posizione. E’ stato interessante correre in queste condizioni visto che non credevo che avrei avuto così tanta aderenza. E’ stato bello guidare, ma non è bastato. Parto comunque dal lato buono della pista e questo può aiutarmi a recuperare posizioni”. Il tedesco ha successivamente rilasciato altre dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti presenti nel paddock: “Non era la Ferrari che era forte, era Vettel che ha guidato davvero molto bene. Avrei voluto essere in prima fila, ma devo accettare la mia posizione. Domani sarà molto interessante la gara perché ci sono tante soste e possiamo giocare molto con la scelta delle gomme e le varie strategie. Ci sarà l’opportunità per vincere”. Lewis Hamilton è avvertito.