MotoGP Qatar Day2, Valentino Rossi: “Sarà molto difficile ottenere la pole”

Valentino Rossi a Losail
Valentino Rossi a Losail (getty images)

La seconda e terza sessione di prove libere del GP del Qatar hanno messo in evidenza le lacune del team Movistar Yamaha MotoGP e delle Yamaha YZR-M1 di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Il pilota maiorchino ha chiuso la seconda giornata in ottava posizione, mentre il pesarese è nono nella classifica combinata dei tempi, a causa delle difficoltà nel trovare il giusto set-up e il miglior feeling con le gomme. Unica nota positiva è che nonostante la nona posizione Il Dottore è a soli tre decimi dalla Honda di Marc Marquez, ancora una volta in vetta alla classifica.

“Sono soddisfatto di oggi, perché l’obiettivo minimo che mi ero prefissato era di essere nella top ten – ha dichiarato Valentino Rossi sul sito ufficiale Yamaha MotoGP -. L’ultima sessione di pratica è stato incredibile, perché ci sono dieci moto entro tre decimi di secondo. Non sono contento della mia posizione, ma non sono lontano dalla pole position. Per ottenere la pole di domani sarà molto difficile, ma voglio iniziare un po’ più avanti. Oggi abbiamo migliorato la moto e l’assetto e il mio passo non è poi così male, è molto simile a quella degli altri ragazzi migliori. Dobbiamo continuare a lavorare sulle gomme, in particolare la parte posteriore. Potrei essere in grado di utilizzare l’opzione più morbida, ma forse posso anche usare la gomma dura, quindi domani sarà una giornata molto importante per capire quali gomme usare per la gara – ha sottolineato il campione di Tavullia -. In questo momento è 50/50″.