Passaggio dalle gomme invernali a quelle estive: ecco cosa bisogna sapere

gomme
(foto dal web)

Dal 16 aprile gli automobilisti non saranno più obbligati a utilizzare gomme invernali (che hanno la dicitura M+S nella  spalla) e catene sulle loro vetture. Tali coperture sono obbligatorie solamente dal 15 novembre al 15 aprile ed previsto un mese di tolleranza entro il quale ciascuno deve provvedere al cambio delle proprie gomme. Dunque per il 15 maggio bisognerà effettuare il cambio montando quelle estive.

Se non si provvede e si trasgredisce il Codice della Strada, il rischio è di andare incontro a sanzioni pecuniarie e non di rilievo come il pagamento di 419 euro, il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di collaudo presso una sede provinciale della Motorizzazione per verificare il ripristino delle caratteristiche corrette.

Ma utilizzare le gomme invernali anche in periodo estivo rimane possibile nel caso in cui il loro codice di velocità sia uguale o superiore a quanto indicato sulla carta di circolazione (in genere 160 km/h). Se invece è inferiore, si verrà sanzionati come descritto in precedenza. Le considerazioni fatte valgono anche per le cosiddette gomme ‘quattrostagioni’ che devono rispettare le indicazioni presenti nel libretto.

E’ comunque consigliabile l’utilizzo di pneumatici estivi dal 16 aprile fino al 15 novembre sia per motivi di sicurezza che di comfort nella guida. Questo tipo di copertura consente di avere maggiore aderenza e stabilità consumando al contempo meno carburante e diminuendo anche l’usura.