MotoGP: CWM, title sponsor LCR Honda, nei guai per riciclaggio di denaro

Lucio Cecchinello e Cal Crutchlow
Lucio Cecchinello e Cal Crutchlow (getty images)

Il Mondiale 2015 di MotoGP si preannuncia in salita ancor prima di scendere in pista per il team CWM LCR Honda. Alla vigilia del Gran Premio del Qatar giungono brutte notizie per il team di Lucio Cecchinello che da quest’anno avrà come title sponsor la società di trading CWM, la quale è finita sotto inchiesta per riciclaggio di denaro e frode. Tredici persone della società sono state arrestate dalla polizia di Londra in collaborazione con Financial Conduct Authority e rilasciate dietro cauzione fino a settembre.

In un comunicato della polizia, riportato da MCN, il soprintendente Maria Woodall ha dichiarato: “L’obiettivo primario di questa indagine è stato quello di fermare ciò che noi crediamo un crimine e impedire alle persone di mettere il loro denaro in fondi gestiti da CWM, che offre il 5% di interesse mensile. Ora dobbiamo chiarire esattamente come questa azienda ha utilizzato i fondi dati loro in buona fede dai cittadini che vivono nel Regno Unito e all’estero”.

Come riporta CityAM.com in un tweet poi cancellato la società, tra l’altro sponsor del Chelsea FC e del London Boat Show, ha fatto sapere: “CWM mondo è un gruppo rispettato di aziende con un fatturato di diversi milioni di sterline, che opera con decine di partner in un certo numero di paesi in tutto il mondo. La polizia ha fatto irruzione nei nostri uffici Martedì 3 marzo 2015, a seguito di accuse per le quali riteniamo non vi è alcun fondamento. Non siamo in grado di commentare ulteriormente e non forniamo ulteriori dettagli, per via alle indagini di polizia in corso, ma continueremo a collaborare con la giustizia”.

Al momento non sappiamo quanto possa influire sul team LCR Honda di Lucio Cecchinello che da domani sarà impegnato sul circuito del Qatar per la prima gara stagionale insieme a Cal Crutchlow e Jack Miller.