F1, McLaren ufficializza: “Fernando Alonso correrà a Sepang”

Fernando Alonso (Getty Images)
Fernando Alonso (Getty Images)

Fernando Alonso correrà con la McLaren Honda nel Gran Premio di Malesia che si correrà a Sepang in questo week-end. Il pilota spagnolo, dopo aver saltato il primo appuntamento del Mondiale 2015 di Formula1 a Melbourne (Australia) a causa dell’ormai famoso incidente di Barcellona, ha riacquistato una condizione fisica tale da consentirgli di tornare al volante.

L’annuncio è stato dato dalla McLaren tramite un comunicato apparso sul sito ufficiale della scuderia di Woking: “La McLaren-Honda è lieta di annunciare che, dopo una definitiva valutazione medica da parte della FIA giovedi 26 marzo presso il Circuito Internazionale di Sepang, Fernando Alonso tornerà alla guida della sua auto MP4-30 per il Grand Prix di Malesia di questo fine settimana”.

Come accennavamo prima, l’ex driver della Ferrari ha ripreso una forma adeguata per poter correre e il team inglese spiega che tipo di lavoro ha fatto appena dimesso dall’ospedale: “Dal suo incidente nel corso dei test a Barcellona, Fernando ha seguito un rigoroso programma di formazione, specializzazione, progettato e attentamente monitorato dai principali specialisti dello sport, al fine di garantire il suo ritorno sicuro e tempestivo alle corse”.

Fernando Alonso vuole aiutare la squadra ad uscire dall’attuale situazione di crisi ed ha avuto modo di aggiornarsi su quello che è lo sviluppo della monoposto a livello di power unit e di telaio recandosi la scorsa settimana al McLaren Technology Centre, dove ha incontrato gli ingegneri e guidato al simulatore.

L’asturiano, così come tutti gli appassionati di Formula1 e gli addetti ai lavori, ci tengono a sapere cosa ha causato l’incidente del Montmelò. La McLaren nella propria nota ufficiale ha parlato anche di questo tempo, spiegando che il pilota “ha trascorso del tempo con i capi ingegneri, parlando dell’incidente e rivedendo i dati e le analisi complete, tutti condivisi con la FIA. Mentre non c’era nulla evidente nei numerosi dati della telemetria, né nulla di anormale nelle ricostruzioni successive ed esami di laboratorio, Fernando ricorda il senso di sterzo ‘pesante’ prima dell’incidente. Di conseguenza, la squadra ha montato un sensore aggiuntivo per la macchina, per aumentare la nostra acquisizione di dati”.

Infine si legge che Fernando Alonso è impaziente di tornare a correre e non vede l’ora di dare il suo contributo per migliorare le prestazioni della McLaren Honda. Vedremo a Sepang quale sarà realmente la sua condizione fisica e se la monoposto avrà fatto dei progressi o farà una gara sulla falsa riga di quella vista a Melbourne.