Superbike, Leon Haslam avverte: “In Thailandia voglio fare il bis”

Leon Haslam (Getty Images)
Leon Haslam (Getty Images)

Leon Haslam ha cominciato il Mondiale 2015 di Superbike come meglio non si poteva aspettare. Nel Gran Premio di Philip Island in Australia ha ottenuto un 2° posto in gara 1, mentre in gara 2 è riuscito a vincere balzando così in testa alla classifica del campionato.

Il pilota inglese con la sua Aprilia RSV4 RF del team Red Revils è stato un’autentica sorpresa, anche perché non ci si aspettava che la moto di Noale fosse così competitiva dopo aver deciso di non schierare la propria squadra ufficiale nel Mondiale Superbike per concentrare sforzi e investimenti sul progetto MotoGP.

 

Leon Haslam vuole vincere in Thailandia

Adesso arriva il difficile, ovvero confermarsi. E l’occasione si presenterà già in questo week-end quando si correrà l’inedito Gran Premio di Burinam in Thailandia. Leon Haslam è molto carico in vista di questo impegno e desideroso di ripetere i risultati raccolti in Australia: «Sono curioso di conoscere questa nuova pista che mi hanno detto essere caratterizzata da due rettilinei e da alcune curve lente. Mi aspetto temperature molto alte ed un clima umido, simile a quello di Sepang, ma mi sono allenato a dovere e sono pronto ad affrontare anche situazioni climatiche difficili – riporta Tuttosport – In Australia il mio feeling con la RSV4 è stato ottimo e spero che sarà lo stesso anche in Thailandia. Lavoreremo sin da venerdì per trovare un assetto adatto a questa pista e spero di continuare il trend positivo iniziato a Phillip Island».

Leon Haslam è intenzionato a fare il bis, ma dovrà guardarsi dalla concorrenza delle Kawasaki di Jonathan Rea e Tom Sykes, oltre che della Ducati di Chaz Davis. E c’è anche il suo compagno, Jordi Torres, che scalpita per dimostrare di essere all’altezza della situazione nella sua stagione di esordio in Suberbike. Ci attende un week-end molto interessante e ricco di emozioni.