MotoGP 2015, Marc Marquez: “Ducati sembra essere in vantaggio”

Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Terzo giorno di test annullato anche per il team iridato Repsol Honda, costretto ai box dalla pioggia incessante caduta sul circuito di Losail, dove tra poco più di una settimana prenderà il via il Mondiale 2015 di MotoGP. Marc Marquez ha chiuso questa sessione al secondo posto, alle spalle della Ducati di Andrea Dovizioso, ma non sembra preoccupato per la sua mancata leadership, mentre Dani Pedrosa ha chiuso in sesta piazza il day 2.

“E ‘un peccato che questo ultimo giorno è stato annullato a causa della pioggia, ma sono contento di come arriviamo ​​alla prima gara e di volta in volta vedremo come siamo messi su circuiti diversi, ma facciamo una valutazione positiva del nostro progresso in questo preseason – ha detto il campione di Cervera -. Ora inizieremo il campionato qui in Qatar tra una settimana e mezzo. Sarà interessante, perché avere questa classifica ravvicinata alla vigilia del GP renderà tutto più difficile”.

Inevitabile gettare uno sguardo sugli avversari che guadagnano terreno dalla Honda RC213V: “Ducati attualmente sembra essere in vantaggio, ma sono contento della nostra prestazione. Anche Yamaha non è da meno di noi”, ha detto Marc Márquez. “Attualmente, molti piloti sono vicini, è più emozionante rispetto allo scorso anno. Io sono un anno più vecchio, ho imparato molto nel 2014. Con 21 o 22 anni di età si impara di più di quando si ha 28 o 29”.

 

Probabilmente la terza giornata di test sarebbe stata più importante per Dani Pedrosa che ancora deve recuperare qualche decimo prezioso dal compagno di squadra e dai diretti avversari: “Purtroppo non siamo stati in grado di andare in pista oggi. Avevamo ancora alcune cose da testare. Il test è finito e andiamo dritti alla prima gara, ansioso di iniziare il campionato. L’evoluzione che abbiamo avuto nei test invernali è stato positivo e abbiamo migliorato ogni giorno Abbiamo guidato la moto. Ora siamo in forma migliore rispetto al test di Valencia. Ora la prima gara dell’anno sta arrivando – ha concluso Pedrosa – e dobbiamo entrare in modalità competizione”.