MotoGP Yamaha, Jorge Lorenzo: “Siamo un po’ lontani dai più veloci”

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

 

Con il terzo giorno di test MotoGP a Losail bloccato a causa della pioggia, Jorge Lorenzo fa un primo bilancio delle prove sin qui disputate in vista del Motomondiale 2015 che tra meno di due settimane prenderà il via con il GP del Qatar. Il dato più rilevante, secondo lo spagnolo, è che la Yamaha non dovrà lottare solo con la Honda e con Marc Marquez, ma anche con la “sorpresa” Ducati.

 

La sorpresa Ducati

“La Ducati va forte, fa paura”, dice il maiorchino ai microfoni di Sky. Non c’è dubbio infatti che le rosse abbiano lasciato il segno nei test sul tracciato qatariota prima dell’arrivo della pioggia: la classifica dei test del primo e del secondo giorno parla da sé.

“Siamo stati un po’ sfortunati con questo terzo giorno di pioggia – rimarca Lorenzo – , perché qui normalmente non piove o, al massimo, lo fa due, tre o quattro giorni l’anno. E’ andata così anche oggi e non abbiamo potuto allenarci. Non abbiamo pneumatici da bagnato”.

Alla Yamaha di Lorenzo e di Valentino Rossi non resta dunque che il prossimo week-end di gara per aggiustare il tiro e procedere agli ultimi “ritocchi”. “Non abbiamo ancora trovato il set-up a causa di queste condizioni, siamo un po’ lontani dai più veloci che in questo momento sono le Ducati e la Honda di Marquez – conclude lo spagnolo. Avevamo pianificato di fare tante modifiche nel set-up, ma non abbiamo potuto lavorare e ora dovremo aspettare due settimane”.