MotoGP Test Qatar – day 2, Valentino Rossi: “Sono tra i primi cinque”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

La seconda giornata di test IRTA in Qatar si chiude in modo migliore rispetto al giorno prima per il team Movistar Yamaha MotoGP: Jorge Lorenzo e Valentino Rossi si piazzano rispettivamente al quarto e quinto posto, alle spalle delle due Ducati e della Honda ufficiale di Marc Marquez.

Il pilota maiorchino ha lavorato soprattutto sulle regolazioni elettroniche, mentre il pesarese sulle regolazioni meccaniche e per la terza ed ultima giornata contano di ridurre ulteriormente il gap dagli avversari e magari riuscire a strappare il miglior crono, facendo leva sulle migliori condizioni della pista.

E ‘stata un’altra giornata difficile. Le condizioni della pista non sono migliorate molto, ma solo un po’. Anche se abbiamo migliorato il feeling con la moto siamo ancora lontani dal miglior tempo. Abbiamo provato molte cose, ma tutti gli altri hanno fatto un passo in più nel loro lavoro, quindi cerchiamo di vedere cosa succederà domani. Abbiamo provato qualcosa di importante e faremo anche una simulazione di gara per vedere come funziona la moto”.

 

Il campione di Tavullia chiude a 1’55″581

Valentino Rossi in questa seconda giornata ha messo a segno 61 giri e segnato il miglior tempo in 1’55.581, ad un soffio dal compagno di squadra Yamaha. “E’ stata una giornata difficile per me, perché abbiamo cercato di lavorare molto sul setting della moto per migliorare ed essere più veloce, ma non abbiamo avuto il miglioramento che ci aspettavamo. Ero in una situazione difficile, ma per fortuna nelle ultime ore abbiamo modificato qualcosa – ha spiegato Valentino Rossi -. Abbiamo fatto un passo indietro e siamo andati in modo diverso. L’ultima parte del test è stato buono, perché ero veloce sia con le gomme dure che morbide e sono stato in grado di migliorare la mia posizione, quindi sono tra i primi cinque, ma soprattutto sono riuscito a migliorare il mio ritmo e rimanere in i 1’55 che alla fine non era poi così male”.

Ora il campione di Tavullia attende la terza ed ultima giornata per cercare di risolvere gli ultimi problemi prima dell’inizio del Mondiale 2015 in programma il 29 marzo: “Dobbiamo continuare a lavorare domani e cercare di risolvere il più possibile in vista del weekend della gara. Abbiamo alcune cose ancora da provare; alcune parti diverse, regolazioni e dobbiamo decidere le gomme – ha proseguito Valentino Rossi -. Sembra che oggi è stato fatto un duro lavoro, un sacco di giri, un sacco di fatica, ma alla fine è stata una buona giornata. Abbiamo fatto un buon lavoro e abbiamo trovato qualcosa di buono alla fine”.