Ferrari F1, Sebastian Vettel: “Possiamo lottare per il podio”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (getty images)

La Ferrari del pluricampione tedesco Sebastian Vettel partirà dalla seconda fila nel Gran Premio d’Australia, per la sua prima gara ufficiale al volante di una Rossa. Davanti a lui ci saranno le Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg, oltre alla Williams di Felipe Massa, quest’ultima alla portata della Ferrari. Di conseguenza il podio resta un obiettivo raggiungibile e che farebbe iniziare il Mondiale 2015 di F1 con il piede giusto agli uomini di Maranello.

“Possiamo essere molto contenti, il quarto posto è un ottimo risultato, tutto è filato liscio nel fine settimana”, ha detto Sebastian Vettel ai microfoni di Sky. “C’e ancora un bel gap dalle Mercedes ma domani possiamo batterci per il podio. Per domani vediamo anche le condizioni meteo. Se avessi fatto un giro migliore nella Q3 potevamo partire terzi”, ha aggiunto l’ex pilota Red Bull. “Ma alla fine Felipe ha fatto un lavoro migliore del mio, seppure per poco, e ha chiuso davanti a noi”.

Il Team Principal della Scuderia Ferrari, Maurizio Arrivabene, sperava di poter vedere entrambe le monoposto SF15-T in prima fila, ma Kimi Raikkonen ha chiuso le Qualifiche in quinta posizione: “Non penso all’anno scorso, penso a quest’anno e non tiro nessun sospiro di sollievo. Anzi, sono anche un pò incazzato perché potevamo essere messi meglio. Secondo me oggi le due rosse in seconda fila poteva essere non un sogno, ma una realtà”, ha detto a Sky Sport.

Secondo Arrivabene la Ferrari ha assunto un atteggiamento troppo conservativo per paura di sbagliare: “Secondo Vettel il podio è possibile? Oddio, farei un gesto scaramantico… Bisogna essere più aggressivi, bisogna rischiare di più. La Williams la nostra avversaria di domani? Le nostro dirette avversarie sono le Mercedes, ma quali Williams…”.