Ferrari F1, Kimi Raikkonen ‘mea culpa’: “Devo riuscire a guidare meglio”

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen
Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen (getty images)

Nel Gran Premio d’Australia 2015 le Ferrari partiranno dalla seconda e terza fila, un buon punto di partenza, anche se il Team Principal Maurizio Arrivabene non sembra pienamente soddisfatto dal quinto posto di Kimi Raikkonen. Sebastian Vettel ha chiuso in quarta piazza cedendo per un soffio il terzo crono al pilota della Williams Felipe Massa, mentre il finlandese ha ammesso qualche errore nella parte decisiva delle Qualifiche.

“Nel mio giro veloce ho perso circa tre decimi alla curva tre, e poi ho fatto qualche errore nelle due curve successive. Sapevamo di non poter lottare contro le Mercedes, per lo meno oggi durante le qualifiche, ma la terza posizione era alla nostra portata – ha confessato Kimi Raikkonen sul sito Ferrari.com -. In ogni caso, durante le prove libere abbiamo visto che i nostri long run sono piuttosto buoni, per questo ho fiducia nella possibilità di fare una bella gara”.

Domani potrebbe essere un Gran Premio con l’incognita meteo, ma l’obiettivo podio sembra all’altezza delle Ferrari, sebbene il gap con le Mercedes sia ben evidente. “Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è partire bene e poi dare il nostro meglio, perché penso sia possibile lottare per una buona posizione. Come squadra, stiamo lavorando bene assieme e abbiamo un quadro abbastanza chiaro della situazione. Sappiamo di essere veloci – ha concluso Kimi Raikkonen – ma dobbiamo migliorare in tutti i settori e, quanto a me stesso, devo riuscire a guidare meglio”.

E infatti secondo Maurizio Arrivabene si poteva fare di più, i piloti sono stati un po’ troppo conservativi e paurosi, ma a Maranello c’è quasi la sensazione di poter essere la seconda forza del Mondiale e poter puntare alle Mercedes magari a stagione in corso. E Felipe Massa sembra essersene accorto: “Domani non sarà facile perché la Ferrari è vicina, è migliorata, e la differenza tra noi è quasi nulla – ha ammesso ai microfoni di Sky -. Domani non sarà una gara facile, però siamo qui per lottare, speriamo di fare tutto in maniera perfetta”.