BBC blocca le ultime puntate di ‘Top Gear’. Jeremy Clarkson sospeso per un pugno a Oisin Tymon

Jeremy Clarkson
Jeremy Clarkson (getty images)

Dopo aver clamorosamente sospeso Jeremy Clarkson la BBC rende noto che le ultime due puntate della serie attuale di ‘Top Gear’ non andranno in onda. Ormai il motivo del quasi licenziamento sembra non sia più un mistero dal momento che il famoso conduttore televisivo ha preso a pugni il produttore Oisin Tymon e a poco servirà la petizione online firmata da 500.000 persone in 24 ore che chiedono il ritorno di Clarkson, che intanto è stato avvistato sugli spalti a vedere Chelsea-PSG.

Secondo l’inviato della BBC Lucy Manning lo spiacevole episodio risalirebbe alla scorsa settimana, ma è stato affrontato tra lunedì e martedì prendendo poi una decisione non certo facile.

E’ noto che Jeremy Clarkson è riuscito ad attrarre con il suo programma milioni di spettatori facendo diventare ‘Top Gear’ una delle trasmissioni più seguite al mondo (oltre 350 milioni di spettatori in 170 Paesi). Però il suo umorismo spesso è andato aldilà della norma comune e dopo vari ammonimenti la lite con il produttore è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Ryan Thomas stava lavorando sul set durante le riprese in Newcastle e pare abbia assistito a quanto accaduto: “Ero a circa 50 metri di distanza e ho sentito sollevarsi delle voci, un po’ di rissa – ha detto al Daily Mail -… Jeremy Clarkson ha detto a qualcuno ‘f *** off” e la gente diceva “calmati”. E’ stato un po’ come un battibecco sul bus o al pub, lo stesso tipo di circostanze. E’ stato un corpo a corpo, non ci sono stati colpi netti. Erano circondati da persone. Sono volati dei spintoni. Comunque non ho mai visto niente di simile prima. Non a questo punto ‘.

 

Secondo indiscrezioni Jeremy Clarkson avrebbe guadagnato oltre 30 milioni di sterline dal 1988 ad oggi e il programma, sebbene sia il più importante del network inglese, ha costi di produzione elevatissimi che potrebbero spingere a cambiare rotta. Ma il pubblico sarà disposto a seguire ‘Top Gear’ senza la sua anima?