MotoGP 2015: Forward Racing svela la nuova Yamaha Open di Stefan Bradl e Loris Baz

foto Twitter
foto Twitter

Nel cuore di Milano il team svizzero Forward Racing ha svelato le livree delle nuove Yamaha Open di Stefan Bradl e Loris Baz, oltre al nuovo main sponsor Athinà Eyewear che sostituirà NGM. Il patron Giovanni Cuzari ha detto di aspettarsi molto dal pilota tedesco, il cui obiettivo è essere primo tra le Open, e ancor più in Moto2 da Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri, dove prevede di piazzarsi tra i primi cinque.

La presentazione della squadra Foward Racing 2015 è avvenuta alla presenza dell’ex campione Loris Capirossi, a pochi giorni dal ritorno in pista in Qatar dove nel week-end si terrà la terza ed ultima sessione di test pre-campionato, prima dell’inizio del Motomondiale sul medesimo circuito di Losail.

“L’obiettivo è sicuramente quello di conquistare la vittoria nella categoria Open – ha dichiarato Stefan Bradl a Gpone.com -. Sappiamo che sarà difficile, perché ci saranno tanti avversari insidiosi, come Hayden e Barbera oppure Petrucci e Miller, credo però che potremo toglierci diverse soddisfazioni. I test di Sepang ci hanno abbastanza soddisfatto, anche se c’è ancora molto da lavorare”.

 

Loris Baz salta dalla SBK alla Top Class

Il pilota tedesco sarà affiancato dal 22enne francese Loris Baz, escluso dalla classe regina l’anno scorso a causa del suo metro e novanta di altezza. Dopo essersi visto le porte chiuse dal team Aspar ed aver conquistato un buon quinto posto nel Mondiale SBK, da quest’anno potrà prendersi la sua rivincita con il team Forward Racing sebbene servirà un po’ di tempo per ambientarsi nella massima categoria.

“Purtroppo, come tutti sanno, ci sono stati diversi problemi nella scorsa stagione. Alcuni episodi mi hanno lasciato molto dispiacere, però adesso non ci penso più – ha confessato Baz -. È trascorso tanto tempo, sono comunque riuscito a ritrovare i giusti stimoli per iniziare al meglio l’esperienza con Forward e la Yamaha. Credo di essere in una squadra competitiva, costruita per rincorrere risultati importanti”.

E per vedere Loris ai massimi livelli si dovrà attendere qualche mese: “L’obiettivo che mi sono prefissato è quello di arrivare a metà stagione e iniziare a toglierci qualche soddisfazione. Nei secondi test di Sepang abbiamo fatto alcuni miglioramenti e questo è un buon segnale”.