F1, Ferrari ha contattato Lewis Hamilton per il 2016: ecco l’offerta

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Il Mondiale 2015 di Formula1 non è ancora cominciato, ma già si parla di quello prossimo relativamente al mercato dei piloti. Al momento i temi più caldi riguardano il rinnovo del contratto, che scade a fine 2015, di Lewis Hamilton con la Mercedes ed il futuro compagno di box di Sebastian Vettel alla Ferrari dato che Kimi Raikkonen è scadenza e non è ancora certo di rimanere in rosso.

Secondo quanto rivelato dal tabloid britannico Mirror, la Ferrari stessa avrebbe contattato segretamente Lewis Hamilton per provare ad ingaggiarlo a partire dal 2016. I primi contatti ci sono stati quanto c’era ancora Marco Mattiaci nel ruolo di team principal e sarebbero proseguiti anche con il suo successore Maurizio Arrivabene.

Il campione del mondo non avrebbe accettato di cominciare alcun negoziato perché sta trattando con la Mercedes e la sua priorità è quella di non cambiare scuderia, anche se ancora non c’è un accordo tra le parti. C’è comunque l’intesa di parlare con altri soggetti fino a quando non si arriverà ad una soluzione definitiva del rapporto. L’inglese potrà trattare con altri team solo quando, eventualmente, avrà rotto in maniera irreparabile le trattative con la scuderia di Stoccarda.

Al momento la distanza tra Lewis Hamilton e la Mercedes sembra riguardare soprattutto la durata del contratto. L’offerta è di un quinquennale, ma il pilota vorrebbe firmare per 2 anni con un’opzione per un’altra stagione. Condizioni che la Ferrari gli garantirebbe, unite ad uno stipendio annuo da circa 30 milioni di sterline (circa 41,8 milioni di euro). Un’offerta monstre sulla quale lo stesso driver potrebbe fare leva per convincere il team principal Toto Wolff ad accontentare le sue richieste.