F1, Eric Boullier: “McLaren in ritardo. Contiamo su Fernando Alonso per il GP d’Australia”

Eric Boullier (Getty Images)
Eric Boullier (Getty Images)

La McLaren Honda negli ultimi test di Barcellona sta facendo dei progressi, ma tra la perdita di Fernando Alonso e alcune problematiche della monoposto (soprattutto per quanto riguarda l’affidabilità) non si può certo pronosticare di vederla ai primi posti nel Gran Premio d’Australia che aprirà il Mondiale 2015 di Formula1.

La scuderia di Woking sta lavorando duramente per consentire ai suoi piloti di essere competitivi in gara, ma c’è bisogno di tempo. Nel team regna comunque ottimismo. Certe difficoltà erano state previste, considerando in particolare il passaggio al nuovo motore Honda, ma probabilmente si aspettavano di essere più avanti con lo sviluppo.

 

Eric Boullier sulla McLaren e Fernando Alonso

Eric Boullier, team principal, è nel complesso soddisfatto del lavoro svolto ma non nasconde il fatto che la tabella di marcia non sia stata pienamente rispettata. Queste le sue parole sul tema riportate da Autosport: “Non siamo pronti come vorremmo, ma faremo del nostro meglio. Abbiamo risolto la maggior parte dei problemi e abbiamo controllato quasi tutti i meccanismi e posso dire che tutto funziona come avevamo previsto nel progetto”.

A preoccupare è l’affidabilità, ieri infatti Kevin Magnussen è riuscito a fare solo 38 giri dopo che nel giorno precedente Jenson Button era invece riuscito a compierne ben 101. Solo 7 invece le tornate nel day 1 dei test di Barcellona per il pilota inglese. Vedremo oggi nell’ultima giornata quanta strada riuscirà a percorrere la McLaren Honda. In merito a questa problematica Eric Boullier mostra un po’ di preoccupazione, ma è in grado di indicare sommariamente quando tutto verrà risolto per il meglio: “L’affidabilità è ancora una preoccupazione e non sappiamo ancora per quanto tempo lo sarà. Penso che ci vorrà qualche gara. Dovremmo essere pronti per i GP in Europa. Non dimentichiamoci che la scorsa stagione la situazione per molti team era la stessa. E’ solo un ritardo, recupereremo”.

In un’intervista rilasciata a Marca ha invece parlato della possibilità che Fernando Alonso sia predente alla prima gara del Mondiale a Melbourne: “Ho parlato con Fernando al telefono, sta bene e contiamo su di lui per il Gp d’Australia”.