MotoGP, Test Michelin: troppe cadute a Sepang, ruota anteriore è instabile

(getty images)
(getty images)

All’International Circuit of Sepang stamane i piloti sono scesi in pista per i Test Michelin e provare per la prima volta le gomme del 2016 che subentreranno alle Bridgestone. Anche stamane sul tracciato malesiano si sfiorano i 60°C sull’asfalto rendendo alquanto arduo il lavoro di team e riders alle prese con tre mescole diverse per l’anteriore e quattro al posteriore.

Purtroppo non potremo sapere il parere dei diretti interessati in quanto piloti e tecnici non potranno lasciare dichiarazioni come da contratto con Bridgestone, ma a quanto pare gli pneumatici Michelin hanno assicurato già tempi rispettabilissimi, sebbene si sia registrata qualche caduta di troppo causata dall’instabilità della ruota anteriore.

A finire sull’asfalto durante questi Test Michelin di MotoGP sono stati Aleix Espargarò con la Suzuki in curva 5, Jorge Lorenzo con Yamaha e Andrea Dovizioso con la Ducati in curva 3, infine Jack Miller in sella alla Honda del team di Lucio Cecchinello, ma fortunatamente tutti si sono rialzati senza conseguenze.
I tempi non sarebbero molto divergenti da quelli stabiliti ieri stanziandosi intorno ai 2’00”, ma i tempi ufficiali non saranno disponibili. Di certo il marchio francese Michelin dovrà rimediare quanto prima al problema di gap con la ruota anteriore pur essendo sulla buona strada in vista del rientro previsto nel prossimo Mondiale MotoGP 2016.