Test Sepang2, Pol Espargaro: “Domani voglio rifarmi”. Bradley Smith: “Giornata positiva”

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)

Il team Monster Yamaha Tech 3 prosegue i lavori di messa a punto della YZR-M1 sul circuito di Sepang, dove si è conclusa la seconda giornata di test, penultima sessione prima dell’inizio del Mondiale 2015 in Qatar.

Bradley Smith ha chiuso in settima posizione con il suo miglior tempo di 2’00″329 conquistato nelle fasi finali di giornata, dopo aver portato a termine 50 giri, mentre Pol Espargaro ha messo a segno 44 giri il migliore dei quali in 2’00″689, concludendo in decima posizione.

Rispetto alla giornata di ieri sia il britannico che lo spagnolo hanno migliorato i riferimenti cronometrici. “Oggi è stata una giornata molto positiva per me e per la squadra – ha ammesso Bradley Smith al termine del day 2 -. Abbiamo iniziato facendo una simulazione di gara al mattino che era il nostro obiettivo principale, al fine di raccogliere dati e feedback. Inoltre è stato anche così che ho potuto capire meglio la nuova Yamaha 2015 e vedere come si gestisce nel corso di una simulazione di gara con pieno carico di carburante e pneumatici usati”.

Il team Monster Yamaha Tech 3 sembra abbia fatto un ottimo lavoro durante l’inverno anche se il pilota britannico ha ancora margini di miglioramento: “Domani abbiamo solo bisogno di continuare con il programma di test e migliorare la moto. Stiamo già facendo un ottimo lavoro e sono già al 95%”.

 

Il pilota spagnolo punta alle zone alte di classifica

Dopo il terzo piazzamento di ieri Pol Espargaro ha intenzione di riportarsi ai piani alti della classifica e il decimo piazzamento non lo soddisfa: “Oggi è stata una giornata difficile per noi, ma ho ancora sensazioni positive e sono pronto a rifarmi domani. In realtà abbiamo iniziato bene la giornata e ho messo a segno un tempo veloce all’inizio dell’ottavo giro. Tuttavia poi abbiamo perso un po’ di tempo in quanto stavamo cercando alcune nuove impostazioni e non siamo riusciti a trovare il livello di grip di cui avevo bisogno per andare più veloce e tagliare il divario dai leader”.

Nel pomeriggio Pol Espargaro ha rimediato una caduta senza conseguenze, ma che ha causato una perdita di tempo: “Nonostante sia stato un giorno impegnativo sono ottimista e continueremo la sensazione positiva di ieri, utilizzando i dati che abbiamo raccolto oggi per chiudere domani al meglio”.