MotoGP, Valentino Rossi: “Il cambio seamless aiuta un po’, problemi sul bagnato”

foto Twitter
foto Twitter

A poco più di due settimane di distanza dalla prima uscita pre-campionato il team Movistar Yamaha ritorna in pista per la prima giornata di test Sepang2, conclusasi con il miglior crono di Valentino Rossi che ha fermato il cronometro a 2’00″414 nonostante le condizioni meteo avverse e la pista bagnata, mentre il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo ha terminato in quinta piazza a 2’01″162.

Il campione di Tavullia ha messo a segno ben 54 giri, sfidando persino la pioggia per provare gli assetti da bagnato e finalmente testare per la prima volta il nuovo cambio seamless anche in scalata, un elemento che potrebbe aiutare la Yamaha M1 ad essere più veloce in entrata di curva.

“Tutti nella nostra squadra erano curiosi di vedere il cambio aggiornato e la prima impressione è molto positiva, quindi sono felice. Non fa una differenza enorme, ma è un piccolo aiuto in un punto difficile, in cui abbiamo bisogno di migliorare. La moto va un po’ meglio in entrata di curva e in staccata – ha sottolineato Il Dottore -, credo che dobbiamo lavorare ancora per capire il potenziale massimo, ma la prima prova è stata buona”.

Resta da fare ancora molto però per azzerare il gap dalle Honda, ancora superiore in ingresso di curva e sul bagnato, e il cambio seamless potrebbe non essere sufficiente: “Sono felice di finire in prima posizione perché ero in P1 da questa mattina, quindi è una buona prima giornata. Era importante per noi fare alcuni chilometri sul bagnato. Non mi piace molto il feeling con la moto sul bagnato e l’anno scorso ho faticato un po’. Abbiamo già migliorato un po’oggi – ha concluso Valentino Rossi -, ma abbiamo bisogno di fare un po’ più di test e fare qualche chilometro in più”. Per il momento le Honda RC213V di Marquez e Pedrosa hanno ancora qualcosa in più…!