Sky Racing VR46, Andrea Migno: “L’obiettivo è essere sempre più competitivi”

Andrea Migno
foto facebook

Lo Sky Racing Team VR46 ha chiuso con un voto sufficiente la seconda sessione di test Moto3 pre-campionato, tenutasi sul circuito di Jerez dela Frontera dal 17 al 19 febbraio 2015.

Il pretendente al trono iridato, Romano Fenati, ha concluso la tre giorni al 14esimo posto nella classifica dei tempi combinati, mentre il giovanissimo Andrea Migno è 27esimo, ma ha dimostrato di potersi migliorare giorno dopo giorno.

 

Il team di Valentino Rossi è ancora al 70% delle potenzialità

Romano Fenati patisce un po’ i postumi dell’infortunio rimediato lo scorso inverno alla clavicola che, come sottolineato dal Team Manager Pablo Nieto a Sky Sport, “non gli consente di essere ancora al 100%”. Gli uomini dello Sky Racing VR46 hanno ancora tanto lavoro da fare per essere in prima fila durante il Mondiale Moto3 2015, ma regna grande ottimismo tra gli addetti ai lavori.

“Questi ultimi tre giorni a Jerez sono serviti ad individuare e superare alcuni problemi al setup della moto e ci hanno dato delle indicazioni già molto utili in previsione del Mondiale”, ha spiegato Romano Fenati che ora attende il prossimo test di Jerez in programma dal 17 al 19 marzo, prima dell’esordio ufficiale nel primo GP del Qatar in programma il 29 marzo.

Continua invece il lavoro di ‘adattamento del giovane Andrea Migno alla nuova KTM, dopo un’intera stagione invernale trascorsa ad allenarsi al Motor Ranch di Valentino Rossi a Tavullia, insieme agli altri giovani piloti della VR46 Riders Academy: “E’ stata una tre giorni di test complessivamente difficile – ha spiegato Andrea Migno -. Siamo però riusciti a trovare un buon setup della moto proprio nell’ultima sessione di oggi e questo ci lascia ben sperare per il futuro. Dobbiamo continuare a credere nel lavoro di squadra perché possiamo ambire a posizioni di classifica migliori di quelle che i tempi attuali dimostrano. L’obiettivo è quello di essere sempre più competitivi – ha concluso Andrea Migno -, già a partire dai prossimi test”.