Test Barcellona F1, Daniel Ricciardo: “Incoraggiante vedere la Red Bull in testa”

Daniel Ricciardo
Daniel Ricciardo (getty images)

Nella seconda giornata di test a Barcellona la Red Bull ritorna in vetta alla classifica dei tempi con Daniel Ricciardo che al mattino ferma il cronometro a 1’24″574 con le gomme morbide e compie ben 142 giri al volante della RB11. Il team anglo-austriaco ha effettuato diverse prove di pit-stop e di assetto prima di focalizzare l’attenzione sugli pneumatici Pirelli e su una simulazione gara.

“E’stata una buona giornata di prove – ha dichiarato il pilota australiano sul sito ufficiale della Infiniti Red Bull Racing -. Volevamo ottenere una giornata con oltre cento giri e abbiamo fatto questo e di più oggi. E’ stato molto buono. Abbiamo effettuato diverse prove anche sui pit stop e qualche buona long run, il che è molto positivo. Lo so che è solo test, ma è incoraggiante vedere noi in cima o almeno in quel gruppo di testa… La vettura va bene – ha precisato Daniel Ricciardo -. Ha caratteristiche simili alla RB10 in termini di telaio, il che è una buona cosa, come credo che abbiamo avuto una buona vettura lo scorso anno. Nel complesso una buona giornata di lavoro”.

 

Soddisfatto anche il capo degli ingegneri Red Bull, Guillaume Rocquelin: “È stata una buona giornata per tutta la squadra, ovviamente una grande soddisfazione risalire dopo ieri. Il primo giorno è stato tutto dedicato alla messa a punto dei nuovi elementi che avevamo portato qui e ne è venuta fuori una giornata discontinua, ma entro la fine della giornata ne siamo venuti a capo e oggi c’è stata la giusta ricompensa al duro lavoro di ieri”.

Qualche piccolo problema si è registrato solo nell’installation lap di Daniel Ricciardo a causa di un lieve malfunzionamento del software, “ma lo abbiamo rapidamente risolto e siamo riusciti a completare il programma che ci eravamo prefissati. Al mattino abbiamo fatto pratica con i pit stop e lavorato sulle gomme – ha aggiunto Rocquelin -, poi con i long-run pomeridiani abbiamo raccolto tutto ciò che ci aspettavamo da questa giornata”.