F1, Maurizio Arrivabene: “Alla Ferrari non interessa essere campioni invernali”

Sergio Marchionne e Maurizio Arrivabene (Getty Images)
Sergio Marchionne e Maurizio Arrivabene (Getty Images)

Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, è intervenuto nel corso della presentazione della nuova stagione di Sky Motori per fare il punto della situazione in casa ferrarista: “Oggi non ci sono più tante correnti, ma una sola. Un unico obiettivo. Abbiamo ritrovato la voglia di lavorare insieme con entusiasmo. La squadra c’è, a noi non interessa essere campioni invernali. Le risposte che ci aspettavamo dai test sono arrivate. Ma teniamo i piedi per terra”.

Il dirigente della scuderia di Maranello non si lascia dunque illudere dai buoni risultati ottenuti fino a qui nei test dalla monoposto rossa. Infatti sia a Jerez che a Barcellona, dove si sta correndo in questi giorni, la SF15-T sta dando risposte positive. Ma queste sessioni contano relativamente, anche perché non tutte le squadre stanno ancora mostrando il loro vero potenziale e dunque solamente all’appuntamento del primo gran premio di Formula1 della stagione, in Australia, si avrà un quadro molto più chiaro di quelli che sono i valori in pista.

Il clima all’interno del box è molto sereno e i due piloti, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, sembrano molto collaborativi e disponibili a fare gioco di squadra per aiutare la Ferrari e loro stessi a tornare a vincere. Maurizio Arrivabene ne parla così: “Kimi non ha bisogno di aiuto, aveva bisogno solo di una macchina buona e ora ce l’ha. Conosce Vettel e si sostengono a vicenda. Sono la coppia perfetta per lavorare bene. Se otterremo due podi sarà un buon risultato, se ne arrivano tre facciamo festa, quattro andiamo a piedi nudi a Sestola”. Le sue dichiarazioni sono state riprese da La Gazzetta dello Sport.