Nuova Peugeot 208 MY 2015: la ‘francesina’ si rinnova

2015-peugeot-208-facelift-revealed-620x424Un look più incisivo e dinamico, una dotazione di bordo d’avanguardia, e la possibilità di scegliere tra ben 11 motorizzazioni. Sono questi i “segni particolari” della nuova Peugeot 208, su cui lo storico marchio francese ha alzato il velo in vista del debutto ufficiale al  prossimo Salone di Ginevra e dello sbarco sul mercato, a partire da giugno.

 

Un restyling estetico e di contenuti

La nuova Peugeot 208, una delle compatte più apprezzate dal mercato (l’8° serie della ‘200’ si avvia a vendere il suo milionesimo esemplare), si presenta con un restyling che aggiorna il modello tanto a livello estetico che di contenuti: il frontale, solido e muscoloso, si abbina a un profilo dalle linee dinamiche e scolpite su cui spiccano i nuovi cerchi diamantati da 16 o 17 pollici. I fari sono ora a led di serie (il fondo è nero con inserti cromati), e per la carrozzeria sono previste nuove colorazioni.

DOTAZIONI – All’interno della nuova francesina fa il suo esordio il Peugeot i-Cockpit, con volante di dimensioni ridotte, plancia rivestita in materiali soft e un display touchscreen da 7 pollici che consente l’accesso a tutte le funzionalità di infotainment della vettura: navigatore, smartphone, radio, internet, traffico. Tra gli optional vale la pena di segnalare Park Assist, la telecamera posteriore e il sistema di frenata automatica d’emergenza Active City Brake.

MOTORIZZAZIONI – Per quanto riguarda i motori, la nuova Peugeot 208 presenta una gamma aggiornata di 11 unità (benzina e diesel). Tra i benzina la Casa del Leone propone il 1.0 litri da 68 CV e il 1.2 litri da 82 CV (entrambi PureTech), e un nuovo motore turbo da 110 CV. Tra i diesel, tutti BlueHDi e con Start&Stop di serie, il range di potenze va da 75 a 120 CV. Ma a offrire le prestazioni più elevate – in attesa dell’inedita GT Line – è la sportivissima Peugeot 208 GTi spinta dall’1.6 litri THP da 208 CV.

Il debutto sul mercato europeo della nuova Peugeot 208 è previsto per metà giugno, con prezzi ancora da definire, ma che probabilmente non si discosteranno di molto dall’attuale listino.