Superbike: la Ducati chiama Troy Bayliss al posto di Davide Giugliano

 

Troy Bayliss (Getty Images)
Troy Bayliss (Getty Images)

 

Sarà Troy Bayliss – 46 anni il prossimo 30 marzo – a sostituire Davide Giugliano in sella alla Ducati nella prima sessione di prove libere della gara di Phillip Island che avrà inizio il prossimo venerdì. Contrariamente alle indiscrezioni circolate ieri, dunque, il pilota infortunato nei test di lunedì sarà rimpiazzato già in occasione del primo round del Campionato mondiale Superbike. Per il fenomeno australiano è un “grande ritorno” alla Casa di Borgo Panigale, e la dimostrazione di come il talento e l’esperienza in questi casi abbiano la meglio sul dato anagrafico.

 

A volte ritornano…

I “numeri” di Bayliss parlano da sé: 152 gare disputate con le derivate di serie, 52 vittorie, 26 pole position, 35 giri veloci e 3 titoli mondiali Sbk, l’ultimo conquistato nel 2008 (dopo una breve parentesi in MotoGP, con la vittoria nel Gran Premio di Valencia del 2006). Domenica, a quasi sette anni dal ritiro, Bayliss correrà domenica la gara di casa che ha già vinto sei volte in carriera.

Nella sua prima dichiarazione ufficiale Bayliss esprime innanzitutto solidarietà verso il collega, che probabilmente dovrà saltare le prime quattro gare del Mondiale.  “Sono davvero dispiaciuto per Davide, ed è un vero peccato che proprio a inizio stagione non potrà dimostrare il suo talento su questo circuito – ha scandito il pilota -. Il desiderio di poter salutare di nuovo in pista il mio pubblico e tutti i tifosi ducatisti è stato sempre forte da quando ho smesso di correre, e in più durante questo weekend, Phillip Island, uno dei miei circuiti preferiti, celebra il venticinquesimo anno di gare Superbike”.

“Per questo – ha aggiunto Bayliss – mi è venuta l’idea di fare questa ‘wild card’ e di tornare a lavorare ancora con i tecnici della squadra Ducati SBK. So che sarà un weekend molto impegnativo, anche perché è un po’ di tempo che non guido la Panigale R Superbike, ma conosco bene la pista e quindi spero di trovare il ritmo giusto dopo qualche giro. Cercherò di divertirmi e naturalmente farò del mio meglio per ottenere un buon risultato e fare un bello show per tutto il mio pubblico”.

Noi di Tuttomotoriweb siamo sicuri che le sorprese non mancheranno…