Alex Lowes
Alex Lowes (getty images)

Sul circuito di Phillip Island, dove nel prossimo week-end prenderà il via il Mondiale Superbike 2015, si è conclusa la due giorni di test ufficiali. Come nel day 1 così nel day 2 il miglior tempo dei test Superbike è stato segnato da Alex Loews in sella alla Suzuki del team Voltcom Crescent, fermando il cronometro a 1’30″859.

Seconda piazza per il neo-pilota KRT Jonathan Rea che, nella parte finale del secondo turno, è risalito fino a 21 millesimi dal leader di classifica, davanti allo strepitoso rookie Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), questi ultimi due autori di una scivolata senza conseguenze.

Anche quest’oggi sul tracciato australiano si sono contate diverse cadute durante i test Superbike : a finire nella ghiaia sono stati Leandro Mercado (Barni Racing Team Ducati), Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia) e Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike): il pilota argentino ha avuto la peggio con una sospetta frattura del quinto metacarpo sinistro.

Nonostante si tratti di test i piloti hanno girato su tempi degni di nota e i primi nove hanno chiuso la giornata raccolti in meno di un secondo:Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) ha chiuso al quinto posto, davanti a Chaz Davies (Ducati Superbike Team), David Salom (Team Pedercini Kawasaki), Nico Terol (Althea Racing Team) e Michael van der Mark (Pata Honda World Superbike). Chiude la Top 10 Niccolò Canepa.

Assente dal day 2 dei test Superbike il pilota Ducati Davide Giugliano, caduto ieri rimediando la frattura di due vertebre, con il rischio di dover saltare le due gare di domenica. Un inizio di Mondiale 2015 davvero sfortunato…

 

 

Superbike 2015, Test Phillip Island day 2: tempi e classifica combinata

01- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’30.859
02- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.021
03- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.112
04- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.216
05- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.243
06- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.437
07- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.651
08- Nico Terol – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 0.734
09- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.995
10- Niccolò Canepa – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 1.143
11- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.361
12- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RC – + 1.379
13- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 1.380
14- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.409
15- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.543
16- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 1.571
17- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 2.490
18- Matt Walters – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.495
19- Jed Metcher – Race Center Demolition Plus – Kawasaki ZX-10R – + 2.711
20- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.245
21- Larry Pegram – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 3.415
22- Christophe Ponsson – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 4.107
23- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.492
24- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 5.253