Test Jerez Moto3, Enea Bastianini: “Abbiamo faticato un po’, ma è tutto sotto controllo”

foto Facebook
foto Facebook

Nella prima giornata di test Moto3 a Jerez de la Frontera lo Junior Team Gresini ha potuto proseguire lo sviluppo della nuova Honda NSF250RW, dopo che la scorsa settimana il maltempo di Valencia ha bloccato i lavori per due giorni.

Nelle prime due sessioni Enea Bastianini ha messo a segno solo 13 giri, nella terza è rimasto in pista più a lungo, chiudendo in nona posizione con il crono di 1’48″026.

“Abbiamo faticato un po’ nei primi due turni, nei quali non siamo riusciti a percorrere molti giri, poi la situazione è migliorata nel terzo e ultimo turno, dove ho potuto girare di più e iniziare a lavorare maggiormente sull’assetto – ha spiegato Enea Bastianini in una nota ufficiale -. Nella parte finale ho poi segnato anche un buon tempo sul giro. Arriviamo dai test di Valencia dove abbiamo potuto fare pochissimi giri a causa del maltempo e anche oggi non siamo riusciti a lavorare sulla moto quanto avremmo voluto, ma è tutto sotto controllo: abbiamo ancora due giorni a disposizione qui a Jerez e da domani torneremo al lavoro!”.

 

Il suo compagno di squadra Andrea Locatelli ha iniziato a prendere confidenza con la moto e, dopo qualche difficoltà iniziale, ha chiuso il day 1 dei test Jerez Moto3 in 20esima piazza con il tempo di 1’48″830.

“Non giravo sulla pista di Jerez da diverso tempo e inizialmente ho dovuto riprendere i giusti riferimenti. Ho faticato quasi tutto il giorno a trovare un buon feeling con la moto, ma nel terzo turno ho iniziato a trovarmi più a mio agio – ha spiegato Andrea Locatelli -; di fatto, ho compiuto un solo giro buono, a fine giornata. Sembrerebbe comunque che abbiamo trovato ciò che mi piace, per cui domattina torneremo in pista ripartendo da questa base per verificare le mie sensazioni, e se mi troverò bene inizieremo ad affinare l’assetto per provare a compiere ulteriori passi in avanti”.