Moto3, Fabio Quartararo: “Inutile rischiare sul bagnato, ora pensiamo a Jerez”

foto Facebook
foto Facebook

I test di Valencia si chiudono in “formato ridotto” per i piloti del team Estrella Galicia 0.0 a causa del maltempo, ma il campione in carica del CEV, il francese Fabio Quartararo, può vantare il miglior tempo assoluto in Moto3 in questa prima uscita pre-campionato del 2015, dopo aver chiuso il day 1 al primo posto con il crono di 1’39″392 al termine dei 50 giri.

Sono già in molti a darlo per favorito nella corsa al titolo iridato, ma Fabio Quartararo preferisce restare con i piedi ben saldi a terra: “Abbiamo potuto girare solo martedì, mentre ieri e oggi le condizioni della pista non ci hanno permesso di provare – ha detto il giovane pilota francese in una nota ufficiale -. Tuttavia siamo stati in grado di lavorare su alcune impostazioni e di affinare ulteriormente il set-up della moto in vista della prima gara del campionato in Qatar. In questi ultimi due giorni abbiamo deciso di non rischiare, perché sul bagnato è molto facile andare giù e ci porterebbe a perdere fiducia. Ciò che contava adesso – ha concluso Fabio Quartararo – era non farsi male per sfruttare al meglio i prossimi test di Jerez”.

Il compagno di squadra Jorge Navarro ha chiuso la prima giornata in 14esima piazza: “Sono abbastanza contento di come è andato il primo giorno dei tre in programma, perché dopo tanto tempo sono salito sulla moto che volevo. È vero, sono stato ad Almería la scorsa settimana, ma non sono riuscito a provare molto, era poco più di un primo contatto. In questa sessione sono stato in pista con tutti i piloti del mondo e, anche se erano solo due turni, le sensazioni erano molto positive e, soprattutto, abbiamo individuato i punti su cui dobbiamo migliorare nel prossimo test. Insieme alla squadra abbiamo deciso di non uscire ieri e oggi, perché avevamo già provato sul bagnato nel mese di novembre e non volevamo prendere rischi inutili, perché la prossima settimana abbiamo tre importanti giorni di test a Jerez”.