MotoGP 2015: il ‘round’ britannico si disputerà a Silverstone

(Getty Images)
(Getty Images)

 

Dopo l’annuncio della rottura tra Donington Park e Circuito del Galles, è arrivata la conferma ufficiale: il Gran Premio di Gran Bretagna 2015 e 2016 si disputerà a Silverstone.

 

I termini dell’accordo

Come i lettori di Tuttomotoriweb ricorderanno, il circuito di Silverstone aveva inizialmente perso il round britannico in favore di Donington (che ha ospitato una gara del Motomondiale dal 1987 al 2009), ma dopo il colpo di scena di ieri – il comunicato in cui i responsabili di Donington hanno annunciato il ritiro per non aver potuto completare l’accordo con il Circuit del Galles (che non è ancora pronto, e su cui pesa un’inchiesta pubblica relativa al terreno dove dovrebbe sorgere) – è arrivata la conferma del “ritorno” a Silverstone.

La gara della World Series by Renault package, in programma nella stessa data dell’appuntamento del motomondiale, è stata spostata nel weekend del 05-06 Settembre.

Poche ore fa Michael Carrick, capo esecutivo del progetto, ha reso noto che Silverstone è pronto a ospitare anche il GP del 2016: “Siamo lieti di annunciare che abbiamo raggiunto un accordo con Silverstone per ospitare i GP di Gran Bretagna del 2015 e del 2016 – ha dichiarato Carrick in una nota –. Desideriamo ringraziare la nuova gestione di Silverstone, i nostri partner di Dorna e i nostri investitori per la risposta rapida necessaria per sostenere l’evento 2015, quando è stato chiaro che non saremmo riusciti a concludere accordi contrattuali con Donington”.

“Siamo lieti di garantire il futuro della manifestazione per i prossimi due anni – ha aggiunto – , mentre il nostro circuito in Galles è in costruzione. L’annuncio di oggi assicura che il Regno Unito avrà la sua gara della MotoGP“.

Gli ha fatto eco il nuovo amministratore delegato di Silverstone Patrick Allen: “Negli ultimi anni è stato fatto un grande lavoro per garantire ai fan della MotoGP di vedere i loro beniamini in azione a Silverstone e lo scorso autunno la notizia della perdita dell’evento è stata devastante – ha ricordato il manager in un comunicato – . Ho quindi accolto con favore l’opportunità di incontrare sia Dorna che il circuito del Galles per trovare una soluzione e tenere Silverstone come round per il Regno Unito”.

“Le corse sulle due ruote sono una parte del patrimonio di Silverstone così come le quattro ruote – ha concluso – e sono ovviamente felice di essere in grado di annunciare che nel 2015 ospiteremo sia la MotoGP che la F1”.