F1, Sergio Marchionne: “Ferrari, ho fiducia. Ma i test non sono come le gare…”

Sergio Marchionne (Getty Images)
Sergio Marchionne (Getty Images)

La Ferrari nei test di Jerez ha mandato alcuni segnali incoraggianti in vista dell’inizio del prossimo Mondiale di Formula1. I piloti ed il resto della squadra sono rimasti soddisfatti della nuova monoposto e del lavoro svolto sul circuito spagnolo. Ma a Maranello nessuno si illude che i tre primi posti ottenuti nelle quattro sessioni significhino l’aver già recuperato il gap sulle avversarie e soprattutto sulla Mercedes.

C’è ancora tanto lavoro da fare per rendere la Ferrari SF15-T davvero competitiva e per riscattare un 2014 deludente che ha comportato nel team italiano una rivoluzione voluta dal neo presidente Sergio Marchionne.

 

Sergio Marchionne ha fiducia nella Ferrari

Il numero uno del Cavallino Rampante ha voluto cambiare radicalmente l’organigramma del reparto corse ferrarista allontanando le figure che secondo lui erano le responsabili delle mancate vittorie passate, in particolare l’ormai ex capo-progettista Nicholas Tombazis. Sono state promosse personalità già presenti nel team alle quali si sono aggiunti nuovi tecnici ingaggiati da altre squadre. Il clima a Maranello sembra essere tornato sereno e anche Sebastian Vettel, chiamato a sostituire Fernando Alonso, sembra essersi già calato bene nella nuova realtà.

Sergio Marchionne a margine del convegno Italia-Usa svoltosi a New York ha parlato della Ferrari e delle prime impressioni avute sulla monoposto dopo il test di Jerez. Ecco le sue parole riportate da La Gazzetta dello Sport: “Sono incoraggiato dal rendimento della nuova monoposto, però un conto è fare un giro veloce, un altro fare una gara intera. Ho tanta fiducia nella scuderia e nel lavoro dei ragazzi, meritano spazio. Sono orgoglioso del loro lavoro, adesso vedremo quando parte il mondiale in Australia, non mi aspetto miracoli, ma è importante vedere dei progressi: dai test di Barcellona mi aspetto la prova definitiva di quello che abbiamo fatto finora”.

La prossima occasione nella quale la Ferrari SF15-T si misurerà con la Mercedes e le altre concorrenti sarà proprio sul circuito del Montmelò a Barcellona dal 19 al 22 febbraio. In questo appuntamento probabilmente si capirà meglio quali sono i valori in pista.