Moto2, Test Valencia: Tito Rabat e Alex Marquez all’assalto del titolo iridato

Tito Rabat
Tito Rabat (getty images)

Domani inizia il primo dei tre test pre-campionato per il team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS e le altre squadre di Moto2 e Moto3 sul circuito di Valencia. In sella alla nuova Kalex saliranno due campioni del mondo: Tito Rabat, vincitore del titolo iridato 2014 della classe intermedia, e Alex Marquez, vincitore del Mondiale di Moto3.

“Ho lavorato tutto l’inverno in vista del nuovo campionato, mi sono allenato duramente ad Almeria al fine di difendere il mio #1 – ha detto Tito Rabat in un comunicato ufficiale -. Non ho alcun piano specifico per Valencia, ma solo avere un’idea della nuova moto, migliorare le mie prestazioni, migliorare il mio stile di guida, lavorare sulle aree che necessitano di lavoro mantenendo i punti di forza della scorsa stagione. Sono sicuro che il mio capo meccanico, Pete Benson, avrà alcune modifiche da provare sulla moto dopo averci pensato durante l’inverno, quindi avremo sicuramente cose da provare, ma il mio approccio sarà come l’anno scorso; mi concentrerò solo su me stesso e lavorerò sodo per rimanere al vertice”.

 

Michael Bartholemy, Team Principal della squadra, è entusiasta della nuova avventura: “Non c’è dubbio che ci dirigiamo a Valencia con un grande obiettivo sulle nostre spalle. Non solo abbiamo il campione di Moto2 con noi, ma anche il campione in carica di Moto3. Significa che saremo sotto il microscopio e tutte le speranze del titolo dipenderanno dalle nostre performance. A volte è bello avere una tale pressione in questo modo e ho piena fiducia che la squadra, e i nostri due piloti, saranno all’altezza delle aspettative. Abbiamo lavorato duramente durante l’inverno per essere pronti e non vedo l’ora di arrivare alla stagione in corso, finalmente. ”

 

L’esordio di Alex Marquez

Al suo fianco ci sarà un giovane pilota talentuoso che prende il nome di Alex Marquez, fratello del campione del mondo di MotoGP. Prima del salto in classe regina il minore dei fratelli Marquez dovrà farsi le ossa e questo periodo di “apprendistato” sarà fondamentale per la sua futura carriera.

“I dati dei test post-stagione hanno dimostrato che la mia velocità in curva era buona e che apro il gas presto, ma al momento sto ancora perdendo tempo in entrata di curva. Quindi l’obiettivo principale per me durante le prove di Valencia e Jerez sarà la frenata. E’ la più grande differenza tra Moto3 e Moto2 ed è lì che devo migliorare. Ho bisogno di trovare i miei punti di frenata sulla moto Moto2 – ha aggiunto Alex Marquez -, ma ho anche bisogno di prendere confidenza con la moto, ciò mi permetterà di frenare più tardi ed essere più veloce in curva”.