Roma in stile Amsterdam, prostituzione libera in alcune strade dell’Eur

Prostitute in strada
Prostitute in strada (getty images)

Entro aprile una o più strade del quartiere Eur di Roma potrebbero diventare una zona a luci rosse ‘free’, dove la prostituzione sarà tollerata e gli automobilisti-clienti non potranno essere multati.

Le zone ‘red light’ un po’ in stile Amsterdam non sono ancora state stabilite con precisione, ma secondo le prime voci saranno presenti anche degli operatori sociali anti sfruttamento, con il compito di effettuare controlli sanitari sulle lucciole, distribuire preservativi ed evitare che le ragazze cadano vittime della criminalità.

Il progetto inedito in Italia avrà l’obiettivo di combattere la prostituzione selvaggia e il degrado annesso e avrà un costo di 5 mila euro al mese. In un’intervista all’Ansa l’assessore capitolino alle Pari opportunità, Alessandra Cattoi, ha spiegato il senso del progetto, “molto rispettoso di tutte le persone che vengono coinvolte in questa vicenda: da una parte le donne e dall’altra parte i cittadini che vivono in quartieri dove effettivamente ci sono situazioni di degrado”.

Ma saranno solo zone limitate del quartiere Eur ad essere “a luci rosse”, perchè altrove il divieto di prostituzione sarà sanzionato con multe fino a 500 euro. Ma le polemiche non mancano da parte di diversi schieramenti sia di sinistra che di destra…