MotoGP Aprilia, Marco Melandri: “Mi aspettavo un debutto migliore”

Marco Melandri
Marco Melandri (getty images)

La prima tre giorni di test pre-campionato si chiude con la sufficienza in casa Aprilia: Alvaro Bautista ha concluso il day dei Test Sepang 1 in 21esima posizione, mentre Marco Melandri è ancora una volta ultimo. Bisogna premettere che la casa di Noale ha fatto il suo debutto in MotoGP con un anno di anticipo e, di conseguenza, le novità introdotte sulla nuova RS-GP richiedono obbligatoriamente ulteriori verifiche.

Il Responsabile di Aprilia Racing Team Gresini, Romano Albesiano, traccia un bilancio positivo: “Confermo quanto detto ieri, il primo bilancio è certamente positivo, considerando che la nuova RS-GP sta muovendo i primi passi e che il ritorno in MotoGP di Aprilia è avvenuto con un anno di anticipo proprio per sviluppare compiutamente il progetto già nel corso della stagione agonistica – ha detto in un’intervista riportata sul sito ufficiale motogp.com . Per crescere vogliamo confrontarci da subito con gli avversari e con le condizioni di gara, tenendo ben presenti le difficoltà che un nuovo progetto così impegnativo inevitabilmente comporta”.

A lasciare un po’ di amaro in bocca è l’ultimo piazzamento di un campione del calibro di Marco Melandri che ancora deve adattarsi alla moto: “Non nascondo che mi aspettavo un debutto migliore, ma quando abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura sapevamo che per noi ci sarebbe stato molto da lavorare – ha confessato il pilota ravennate -. Il feeling con la nuova moto è tutto da costruire. Abbiamo bisogno di tempo e di ragionare su quanto emerso da questi test per migliorare il più velocemente possibile”.