Il Papa “vende” la sua Harley Davidson per 46mila euro

La Harley Davidson "firmata" dal Papa (Getty Images)
La Harley Davidson “firmata” dal Papa (Getty Images)

 

Era stata donata all’attuale Papa Emerito Benedetto XVI, e poi messa a disposizione del suo successore Francesco, ma ora avrà un proprietario di tutt’altro “rango”: l’Harley Davidson Softail Heritage 110° anniversario, il cui serbatoio era stato autografato nel 2012 dall’allora Pontefice, è stata infatti venduta a Parigi nel corso dell’asta organizzata da Bohams – in occasione del Salon Rétromobile – per 46mila euro.

 

Il motore della solidarietà

Dopo una lunga giacenza nei magazzini del Vaticano, dove era rimasta inutilizzata, la leggendario Harley Davidson di Easy Rider contribuirà, grazie alla somma versata dal suo generoso acquirente (la stima di partenza era compresa tra 15.000 e 25.000 euro), a sostenere le attività dell’associazione Stowarzyszenie Przyjazny Swiat Dziecka (“Amica del Mondo”) di Varsavia, impegnata nell’assistenza di bambini orfani e famiglie disagiate in Polonia.

Piccola curiosità: Papa Ratzinger aveva firmato un secondo serbatoio, durante l’incontro avvenuto tre anni fa in Vaticano con gli eredi del fondatore della Casa motociclistica, Willie G. e Bill Davidson, solo che quell’esemplare è finito nel museo della Harley a Milwaukee, nel Wisconsin. Sarà anche questo un segno dei tempi?