F1, Lewis Hamilton: “Il rinnovo con la Mercedes? Conosco il mio valore, voglio restare”

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton è sceso per la prima volta in pista con la sua Mercedes oggi nel secondo giorno di test a Jerez de la Frontera. E’ toccato al campione del mondo dunque dopo che nella prima giornata era sceso in pista il compagno di squadra Nico Rosberg.

Per lui il 3° tempo dietro a Sebastian Vettel e a Felipe Nasr, ma è stato quello che ha girato più di tutti (91 giri) nonostante nel pomeriggio la monoposto abbia avuto alcuni problemi che gli hanno impedito di proseguire la sessione e di completare ulteriori tornate. L’inglese è sembrato in buona forma e pronto per l’inizio del Mondiale 2015 di Formula1.

 

Lewis Hamilton-Mercedes: nodo contratto

Nel team di Stoccarda tiene ancora banco la questione relativa al rinnovo del contratto del pilota britannico, che scade a fine 2015. Le parti sembrano intenzionate a prolungare il matrimonio, ma l’accordo non è stato ancora siglato e ciò naturalmente scatena voci e speculazioni sul futuro dell’ex McLaren.

Lewis Hamilton da Jerez ha spiegato la situazione in questo momento: “Ho 30 anni, conosco il mio ‘valore’ e riesco a gestirmi. Ho letto attentamente ciascuno dei miei precedenti contratti, quindi so bene fin dove mi posso spingere e cos’è meglio non trattare. Sarà dura perché Toto è un abile e navigato uomo d’affari, mentre io da questo punto di vista sono un debuttante, ma ho solide basi su cui poggiare”. Ricordiamo infatti che ha interrotto il rapporto con il suo precedente agente ed ora in avanti tratterà in prima persona i contratti che lo riguardano.

Si dimostra comunque molto ottimista per quanto concerne il raggiungimento di un’intesa soddisfacente con la scuderia tedesca: “Il mio futuro è qui, in Mercedes, ed ho pianificato di restarvi a lungo. Ho avuto il finale di stagione più impegnativo della mia carriera, ed una volta tornati in fabbrica non abbiamo parlato di negoziazioni. Mi sono preso un periodo di vacanza, e non ci siamo visti per un po’, ma penso che pianificheremo un incontro relativamente a breve termine”. Si parla di un contratto da 60 milioni di euro complessivi per 3 anni.

Sul campionato che a marzo prenderà il via si è così espresso: “Voglio fare del mio meglio nel 2015. La scorsa stagione è stata strabiliante: sarà difficile ripetersi, ma l’obiettivo è quello. Sono convinto che i ragazzi abbiano svolto un lavoro eccezionale per migliorare la monoposto, nonostante fossimo così efficaci lo scorso anno”.