F1 test Jerez, Sebastian Vettel: “Siamo ragionevolmente felici”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

 

L’avventura di Sebastian Vettel in Ferrari è partita sicuramente con il piede giusto, stando ai risultati di questo primo giorno di prove sul circuito spagnolo di Jerez. E il nuovo pilota di Maranello non nasconde la soddisfazione parlando con i giornalisti al termine dei test: “È stato un grande cambiamento – ha dichiarato Vettel – anche se avevo avuto l’opportunità di conoscere il team recandomi spesso a Maranello durante l’inverno. Possiamo sicuramente essere soddisfatti: nonostante i problemi di telemetria, l’impressione al day one è positiva. Sarebbe stato bello fare più giri, ma siamo ragionevolmente felici”.

 

Buona la prima

Insomma, le premesse per una stagione importante ci sono tutte. “Quello che ho visto a Maranello è impressionante, in termini di potenziale – ha ancora confidato Vettel – . Anche per via dei grandi cambiamenti che ci sono stati, tra chi se ne è andato e chi è stato promosso a nuovi ruoli, la motivazione è altissima. Non che l’anno scorso mi fossi lasciato andare. È che non c’era molta voglia di essere allegro”. “Ora è diverso – sottolinea -, e a Maranello ho trovato un team molto più simile, come approccio, alla Toro Rosso. Ho anche cambiato il mio casco! È stato difficile dopo 15 anni realizzare un disegno senza Toro Rosso, ma ho cercato di mantenere una continuità e penso che terrò questo senza grosse modifiche per un bel po’…”.

Vettel è ben consapevole, però, che per confermare il risultato di oggi nelle sfide a venire occorrerà lavorare sodo. “È chiaro che sia meglio stare davanti a tutti, ma c’è ancora molto da fare. La Mercedes è stata estremamente affidabile e sarei molto sorpreso se al via della stagione non si ritrovassero al livello dello scorso anno. Non è giusto fare confronti tra il motore dello scorso anno e questo, e non lo farò, ma sono soddisfatto”, conclude.