Yamaha T-Max, lo scooter preferito da Valentino Rossi

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Spesso i piloti del Motomondiale, e non solo, preferiscono evitare di circolare in strada con una moto sportiva o uno scooter. Ma non è il caso del nostro grande campione Valentino Rossi che, al contrario dei suoi colleghi, sembra preferire sempre e comunque una due ruote anzichè un’auto per gli spostamenti a breve raggio.

Il pilota di Tavullia, qualche giorno fa, in occasione della presentazione del team Yamaha Factory Racing 2015, ha confessato l’amore indissolubile per le moto e in particolar modo per un preciso modello di scooter: il T-Max

“A me è sempre piaciuto andare in moto, fin da ragazzino l’ho usata tantissimo, anche in inverno quando mi si congelavano le mani. Oggi ne ho diverse da strada, la maggior parte Yamaha e le uso tutte, a seconda del momento. Anzi, non vedo l’ora che mi arrivi la nuova R1 – ha precisato Valentino Rossi – che assieme a Jorge ho contribuito a sviluppare. Dovrebbe avere tutti i pregi della nostra M1 da Gran Premio, quindi mi aspetto una moto molto reattiva, divertente da guidare. Se mi chiedete però il mezzo che uso maggiormente vi devo rispondere che è lo scooter T-Max: è veloce, facile. E’ quello che uso più spesso e con maggior piacere”.

 

Caratteristiche generali del maxi-scooter Yamaha

In commercio dal 2001 Yamaha T-Max è  l’esemplare più evoluto dei maxiscooter per lunghe percorrenze, il top del suo segmento grazie anche al nuovo doppio faro anteriore che adotta luci completamente a LED e la nuova forcella a steli rovesciati, con motore bicilindrico da 530cc, cambio automatico, telaio in alluminio leggero e sofisticate sospensioni di ultima generazione.

Le ruote alte e le gomme larghe consentono allo scooter T-Max una tenuta di strada unica per il suo genere, cui si aggiunge il massimo del controllo grazie ai potenti freni, alle nuove pinze anteriori radiali e l’ABS in opzione. Attualmente il prezzo base è di poco superiore ai 10.000 euro.