MotoGP Yamaha, Lin Jarvis: “Che fortuna avere Jorge Lorenzo e Valentino Rossi!”

Lin Jarvis
Lin Jarvis (getty images)

Nel giorno della presentazione della nuova Yamaha YZR-M1 del 2015 non poteva mancare l’intervento di Lin Jarvis, Managing Director Yamaha Motor Racing, che ha presentato gli sponsor presenti sulla livrea ed ha fissato gli obiettivi per la stagione ormai alle porte, sottolineando la massima fiducia in Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

 

La casa di Iwata punta al titolo mondiale 2015

“Lo scorso anno siamo stati onorati di annunciare questa nuova partnership con la Movistar, un brand che ha una grande tradizione in MotoGp. Abbiamo vissuto un anno molto positivo insieme – ha affermato Jarvis – e quindi abbiamo deciso di presentare la nuova M1 a casa della Movistar, al Districto Telefonica di Madrid. Da qui inizia una nuova avventura per tutti noi”.

Nei giorni scorsi si è parlato di ipotetici malumori tra sponsor (Movistar e Monster), ma nulla di rilevante, come dimostra la livrea della nuova Yamaha M1: “La “M” di Movistar sulle carene delle nostre M1 è ancora più grande e rappresenta una maggiore unione tra noi. Abbiano la fortuna di avere due grandi campioni nella squadra e due dei migliori piloti del mondo: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Entrambi vogliono raggiungere il loro obiettivo, vincere le gare per vincere il titolo. Da parte nostra posso assicurare ai nostri piloti che Yamaha Motor e tutto il team Movistar Yamaha MotoGP – ha aggiunto Lin Jarvis – sono impegnati e focalizzati a fornire loro tutto il supporto di cui avranno bisogno per raggiungere i loro ed i nostri obiettivi. Sono molto entusiasta di iniziare la nuova stagione e siamo pronti per la sfida 2015″.

Ma è risaputo che per tenere testa alle Honda ufficiali e al campione in carica Marc Marquez bisognerà essere competitivi sin dalla prima tappa in Qatar: “Bisogna imparare dai propri errori e migliorare sempre. Tutto dovrà essere perfetto sin dall’inizio: ci siamo preparati e organizzati per partire bene. Marquez è reduce da un anno fenomenale e il livello è altissimo, ma abbiamo molta fiducia nei nostri piloti”, ha concluso Lin Jarvis.