F1, Ron Dennis: “Il binomio McLaren-Honda tornerà a vincere come 25 anni fa”

Fernando Alonso e Ron Dennis (Getty Images)
Fernando Alonso e Ron Dennis (Getty Images)

La McLaren Honda MP4-30 è stata svelata proprio oggi e c’è molto entusiasmo nel team in vista dell’inizio del nuovo Mondiale di Formula1. L’1 febbraio si parte con i test di Jerez de la Frontera e lì si potrà per la prima volta fare un confronto con le monoposto rivali.

Recuperare il gap dalla Mercedes è l’obiettivo, ma sarà necessario del tempo anche per capire se Honda ha realizzato la power unit giusta per poter competere con il propulsore della Casa automobilistica di Stoccarda. Ci si aspetta molto dal binomio tra la McLaren ed il marchio giapponese

 

Ron Dennis convinto che la McLaren Honda vincerà

Ron Dennis, presidente e Ceo del Gruppo McLaren, è molto soddisfatto che la Scuderia di Woking sia tornata a dotarsi dei propulsori Honda. Una scelta che in passato ha pagato e che ha portato il team inglese ad aggiudicarsi 4 titoli costruttori e 4 piloti tra il 1988 ed il 1992 con campioni come Ayrton Senna e Alain Prost che diedero vita a duelli epici. Dennis era team principal allora e giudica così questa sorta di ritorno al passato: “McLaren-Honda è una partnership incentrata su performance, tecnologia e innovazione, e non c’è un esempio migliore di questo del risultato ottenuto nel primo periodo della nostra collaborazione negli anni 80 e 90. Sono stato il Team Principal e anche se non mi piace guardare al passato, i nostri successi hanno sicuramente contribuito a creare la fiducia per prendere la decisione di stringere di nuovo una partnership con Honda”.

L’imprenditore e dirigente britannico si aspetta grandi risultati, nonostante vi sia la consapevolezza che non si potrà essere subito davanti nella griglia di partenza. Ma il potenziale per fare bene e togliersi delle soddisfazioni importanti c’è tutto. Il pacchetto è di alto livello se consideriamo anche che al volante ci sono piloti esperti e già vincitori di titoli mondiali come Fernando Alonso e Jenson Button.

Ron Dennis ha concluso il suo intervento in questa maniera auspicando nuovi successi per tutta la squadra: “Vogliamo dimostrare le capacità del grande talento che condividiamo e sono totalmente impegnato a guidare i progressi e a raggiungere altri successi. Anche se la nostra rinnovata alleanza è iniziata molti mesi fa, il lancio della McLaren-Honda MP4-30 segna l’inizio di un lungo viaggio. Abbiamo già fatto una lunga strada insieme e anche se c’è ancora molto lavoro da fare prima di poterci aspettare di ripetere il livello di successo che abbiamo avuto circa 25 anni fa, è già chiaro che la sinergia e il potenziale della nostra partnership sono enormi, e sono fiducioso che, insieme, arriveremo dove vogliamo essere: vincere Gran Premi e alla fine Campionati del mondo come McLaren-Honda”.