MotoGP, guerra tra sponsor in casa Yamaha? Dubbi sulla ‘M’ tra Movistar e Monster

Yamaha M1 2014
La Yamaha M1 del 2014 (getty images)

Mercoledì 28 gennaio Yamaha presenterà la nuova M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a Madrid, alle ore 11:30, nella sede spagnola di Movistar, sponsor principale della scuderia di Iwata. Dal 2014 il colosso della telefonia ha firmato un contratto quinquennale con Yamaha, il che avrebbe spinto il brand Monster a qualche tentennamento per il proseguimento della collaborazione.

Secondo il sito Speedweek la presenza della ‘M’ del marchio Movistar avrebbe infastidito il colosso delle bibite energetiche, sponsor Yamaha per altri due anni, in quanto i due loghi sarebbero troppo somiglianti e facilmente confondibili.

Inoltre dal 2015 Movistar avrà maggiore spazio visivo sulle carene delle moto di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Nonostante ciò Monster ha deciso di proseguire la partnership con la scuderia Yamaha Factory Racing in qualità di official sponsor e resterà title-sponsor del team Tech3 Yamaha pilotato da Pol Espargaró e Bradley Smith.

Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Factory Racing, ha evitato qualsiasi polemica: “Monster rimane in qualità di sponsor, decidendo di estendere il contratto ancora per due anni. La sua partecipazione sarà la stessa come nel 2014. Non ci sono stati problemi tra Movistar e Monster Energy”.

Non resta che attendere la presentazione della nuova Yamaha M1 2015 in programma mercoledì 28 gennaio 2015 e vedere come si saranno divisi la carena i vari sponsor. Tra questi ci sarà anche spazio per il celebre marchio Abarth, probabilmente sul cupolino della moto.