Kawasaki prepara il ritorno in MotoGP? A Jerez in pista con un prototipo

Dominique Aegerter
Dominique Aegerter (getty images)

Sul circuito di Jerez, in occasione dei Test Superbike, è sceso in pista anche il pilota svizzero di Moto2 Dominique Aegerter, in sella ad un prototipo Kawasaki MotoGP con gomme Michelin.

Solitamente è vietato effettuare test ufficiali MotoGP nel mese di dicembre e gennaio, ma il direttore di gara della Top Class, Mike Webb, ha spiegato a Speedweek il motivo per cui ha autorizzato questo test di due giorni.

“La regola del divieto dei test dal 1° dicembre al 31 gennaio è stata modificata per il 2015, aggiungendo una nuova sezione chiamata “familiarità con i circuiti” relativa alla formazione dei piloti. Il nuovo comma serve a darci un maggiore controllo e permette ai piloti di testare in una categoria diversa da quella in cui hanno già un contratto per la prossima stagione. L’abbiamo fatto perché l’anno scorso ci siamo trovati con qualcuno che cercava di aggirare il divieto di test”.

Kawasaki manca dalla MotoGP dal 2008 e, sebbene non ci siano conferme nè smentite, pare che nel 2016 la casa nipponica potrebbe tornare in classe regina. Lo dimostrano proprio questi due giorni di test a Jerez de la Frontera con un prototipo Kawasaki MotoGP: dal momento che Dominique Aegerter è un pilota Moto2 e poichè non c’è nessuna squadra che utilizzerà nel 2015 questo prototipo, il pilota elvetico ha potuto partecipare al test.
“La ciclistica è interamente sviluppata da noi – ha spiegato il responsabile Bernard Carré in un’intervista riportata da Gpone.com -. Il motore è derivato dalla serie ma non è lo stesso usato in MotoGP da Avintia, bensì un’evoluzione”.