F1, Nico Rosberg: “Ferrari indietro, Vettel guarderà le mie luci posteriori”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (getty images)

Il Mondiale 2015 di Formula 1 sarà tutto in salita per la Scuderia Ferrari, un dato di fatto sottolineato a più riprese dal patron Sergio Marchionne e dagli addetti ai lavori. Una dichiarazione venata di sincerità se arriva dagli ambienti di Maranello, ma se a sottolineare l’inferiorità è un avversario allora la realtà assume i contorni dell’arroganza.

 

Il pilota Mercedes stuzzica Sebastian Vettel

In un’intervista al giornale tedesco ‘Bild’ il vice campione del mondo Nico Rosberg si dice certo che il prossimo campionato di F1 sarà nuovamente dominato dalla Mercedes, senza nessuna speranza per la Casa di Maranello e il connazionale Sebastian Vettel. “Sarà ancora un duello tra Lewis e me. La Ferrari è una rivale? No. Vettel sarà spesso dietro”, ha dichiarato con convinzione il pilota delle Frecce d’argento.

Del resto visto il gap tra Mercedes e Ferrari nel 2014 sembra difficile ipotizzare il contrario. Ma Nico Rosberg aumenta la dose… “Non voglio sembrare arrogante, ma in base ai risultati del 2014 posso permettermi di correre il rischio e dire che la Ferrari non riuscirà a colmare il gap con noi… Sebastian – ha proseguito riferendosi a Vettel – guarderà spesso le mie luci posteriori”.

Dichiarazioni che lasciano immaginare quanto sia ancora viva la delusione del secondo posto nella scorsa stagione e la voglia di riscatto: “Ad ogni modo l’obiettivo primario per il prossimo campionato resta migliorarmi e secondo, ovviamente, battere Lewis, oltre che tutti gli altri. A confortarmi c’è l’ottima base da cui partiremo come squadra – ha sottolineato Nico Rosberg -, ma è troppo presto per fare previsioni sulla bontà della macchina”. Allora non resta che attendere l’1 febbraio, prima giornata di test ufficiali pre-campionato. Augurandoci un piccolo miracolo da parte del Cavallino…