F1, furto alla sede Red Bull di Milton Keynes: la polizia diffonde il video

Trofei Red Bull a Milton Keynes
Trofei Red Bull a Milton Keynes (getty images)

Il 6 dicembre 2014 una banda di sei malviventi entra nella sede della Red Bull a Milton Keynes e porta via decine e decine di trofei (circa 60), molti dei quali semplici copie. Da poche ore la polizia inglese ha diffuso le immagini delle telecamere di sicurezza, nella speranza di riuscire a risalire all’identità dei ladri.

Una ventina di trofei furono recuperati giorni dopo in fondo al lago di Horseshoe, vicino a Sandhurst, dopo la segnalazione di un uomo che ha notato i trofei, ma finora dei ladri nessuna traccia.

In seguito a questo furto gli uomini della Red Bull hanno dovuto rendere meno accessibile ai turisti e tifosi la storica sede: “Dovremo rendere la nostra sede meno accessibile in futuro e questo sarà ingiusto per le centinaia di tifosi che ogni anno vengono a visitare la nostra fabbrica per vedere i trofei e le monoposto”, ha detto il team principal della scuderia Chris Horner poco dopo il furto con scasso.