Formula 1: quanto pagano i team per iscriversi al Mondiale 2015

Partenza Formula 1
(getty images)

Dal 2015 l’iscrizione al Mondiale di Formula 1 diventa più costosa su volere della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA), per un aumento medio di circa 300 mila euro. Ma vediamo più nel dettaglio quanto dovranno sborsare i vari team del Circus per scendere in pista.

 

La tariffa base per tutte le squadre è di 516 mila dollari, somma che dovrà sborsare la Sauber, dal momento che ha chiuso il campionato di Formula 1 a 0 punti. Poi l’iscrizione aumenta proporzionalmente ai punti conquistati nella stagione precedente: 6.194 dollari per ogni punto iridato della scuderia vincitrice, 5.161 dollari per gli altri team.

Conti alla mano la Mercedes dovrà sborsare circa 5 milioni di dollari, dal momento che ha chiuso il Mondiale 2014 a quota 701, mentre la Red Bull dovrà versare la metà dell’avversaria diretta. La Ferrari, invece, dovrà pagare intorno a 1,6 milioni di dollari.

Secondo il magazine Autosport la Fia punta a raccogliere 16 milioni di dollari dai team, oltre a 24 milioni di dollari dalla società gestita da Bernie Ecclestone, detentrice dei diritti commerciali del Cirucs. Ma cambia anche il premio vittoria: già dall’anno scorso la scuderia iridata può beneficiare di un premio in denaro di 102 milioni di dollari, rispetto agli 87 del 2013.

 

 

Quote d’iscrizione al Mondiale 2015 di Formula 1

Mercedes – $4.858.122

Red Bull – $2.606.333

Williams – $2.167.648

Ferrari – $1.630.904

Mclaren – $1.450.269

Force India – $1.316.083

Toro Rosso – $670.958

Lotus – $567.738

Marussia – $526.450

Sauber – $516.128

Caterham – $516.128